Esordio amaro per la De Mitri Volley Angels Project

3' di lettura 21/10/2019 - Davanti a un pubblico straripante e caldissimo, la De Mitri Volley Angels ha esordito nel campionato femminile di serie B2, ma al termine di una partita bella e mai scontata i tre punti sono andati alle ospiti del Vtb Pianamiele Ozzano.

3-1 il risultato finale in favore delle emiliane (25-23; 25-21; 26-28; 25-17) che hanno dimostrato una tenuta maggiore nei momenti topici della gara.
Per quasi tutto il match le due formazioni si sono date battaglia senza esclusione di colpi e solo qualche errore da parte delle rossoblù di casa ha permesso alla formazione di coach Casadio (un allenatore che ha fatto la storia della pallavolo italiana) di aggiudicarsi i primi due set, giocati punto a punto.
Dopo la vittoria ai vantaggi delle ragazze di coach Capriotti nel terzo gioco, il parziale successivo è stato appannaggio delle bolognesi.

Questa la formazione della De Mitri con l’indicazione dei punti personali. Ragni 1, Nardi 1, Benazzi 25, Tiberi 11, Di Marino 16, Conforti (L1), Di Clemente (L2), Caruso, Cappelletti, Vallesi, Gulino 1, Beretti 3. All.: Capriotti-Ruggieri.

«Complimenti alla De Mitri per l’accoglienza cordiale che abbiamo trovato - esordisce il coach avversario Casadio - la gara è stata una vera battaglia, con molto equilibrio e che poteva concludersi con qualsiasi risultato. Penso che qui sarà difficile per tutti fare punti e quindi portiamo a casa con soddisfazione tre punti insperati. Le marchigiane hanno difeso bene a terra, ma noi siamo stati molto incisivi specie dalla banda e cercheremo di crescere strada facendo, visto che il nostro obiettivo è il quinto posto».

Soddisfatto anche l’allenatore rossoblù Daniele Capriotti. «Sono molto contento - dichiara - perché questa squadra ha capito la sua anima, che tipo di pallavolo potrà esprimere e dove potremo arrivare.
La gara è stata molto bella e intensa, siamo su una strada importante e sono contento delle ragazze, che in questo girone settentrionale potranno crescere e maturare di più.
Questo gruppo composto per la quasi interezza da esordienti, molte delle quali provenienti dal nostro settore giovanile, nate tra il 2002 e il 2004, con alcuni innesti di assoluto valore ha dato l’impressione di avere una notevole personalità che esprimerà a dovere in questo campionato».
Positive anche le parole di Giada Benazzi che con Casadio esordì in B2 quando aveva 14 anni. «È sempre emozionante incontrare un allenatore al quale devo molto. Noi abbiamo molto margine di miglioramento». Era presente alla partita anche il delegato territoriale del Coni di Fermo Vincenzo Garino. «È stata una bella gara, molto combattuta, le avversarie erano forse più coese della De Mitri, che comunque ha avuto il merito di combattere fino alla fine». Sabato prima trasferta stagionale per Tiberi e compagne sul campo della Liverani Lugo.






Sandro Benigni


Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2019 alle 15:46 sul giornale del 22 ottobre 2019 - 301 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo, Sandro Benigni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbUs





logoEV
logoEV