Monte Urano: week end con gli Alpini in festa, primo raduno di zona regionale

3' di lettura 11/10/2019 - Una giornata a Monte Urano per gli Alpini di tutte le Marche e non solo: il nostro gruppo cittadino, infatti, ha organizzato per dopodomani, domenica 13 ottobre, il primo raduno di zona regionale, che però, come sempre capita in queste occasioni, vedrà l'afflusso anche di tanti iscritti provenienti da altre parti d'Italia.

Si tratta di una novità assoluta per il paese e di un evento di particolare rilevanza perché coinciderà anche con la presentazione dell'intervento a ricordo della Grande Guerra in via della Rimembranza: ad ogni caduto monturanese nel corso del primo conflitto mondiale, infatti, verrà intitolata una pianta con contestuale apposizione di targhe commemorative. Il taglio del nastro, previsto per le ore 10:45 di domenica, sarà però solo uno dei momenti di un calendario ricchissimo che già domani vivrà anche un significativo antipasto: alle 10:30, infatti, gli esponenti del Gruppo Alpini cittadino saranno presso la scuola elementare, dove doneranno ai ragazzi una bandiera tricolore.

Il programma domenicale comincerà invece alle 9 con l'accoglienza dei partecipanti in Piazza della Libertà, seguita dalla colazione offerta dal gruppo di Monte Urano. Alle 9:30 sarà la volta della deposizione della corona d'alloro presso il monumento ai caduti, mentre alle 10 prenderà il via la sfilata che culminerà con il già citato taglio del nastro in Via della Rimembranza. A seguire ci sarà la Santa Messa, preceduta dai saluti delle autorità: dopo la celebrazione eucaristica, poi, spazio al tradizionale momento dell'ammaina bandiera prima del “pranzo alpino” che si svolgerà presso la Bocciofila monturanese di Via Spagna. L'incontro, che vedrà anche la partecipazione della Fanfara Alpina di Acquasanta Terme, terminerà nel primo pomeriggio, alle ore 15:00, con la cerimonia che sancirà l'ufficializzazione del gemellaggio tra il gruppo di Monte Urano e quello Valpotenza di Castelraimondo.

"L'auspicio è di condividere con tutti i gruppi della nostra e delle altre sezioni quei caratteristici momenti di memoria e fratellanza che ci accomunano – fanno sapere dal direttivo del gruppo Alpini di Monte Urano -. L'organizzazione dell'evento ci ha richiesto un notevole impegno e quindi speriamo vivamente nella numerosa partecipazione di tutti gli Alpini marchigiani e non solo. Teniamo poi a sottolineare che l'intitolazione ai caduti degli alberi di Via della Rimembranza ha un intento anche educativo, cioè quello di far comprendere ai giovani cosa sia stata realmente la Grande Guerra”. “Sono contenta e soddisfatta che Monte Urano possa ospitare per la prima volta questa manifestazione – commenta la sindaca Moira Canigola -. Un grazie per l'organizzazione va a tutti gli iscritti della sezione di Monte Urano e in particolar modo al Capogruppo Emidio Tirabassi ed a tutto il direttivo: mi fa piacere che domani verranno coinvolte anche le scuole perché è fondamentale che la memoria delle grandi tragedie del Novecento si perpetui di generazione in generazione per evitare che possano ripetersi in futuro”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2019 alle 07:48 sul giornale del 12 ottobre 2019 - 2098 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte urano, comune, alpini in festa, raduno alpini monte urano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bbw6





logoEV
logoEV