Casette d'Ete: ‘Lotario e Imelda: una leggenda per Santa Croce’

1' di lettura 03/10/2019 - Più che una mostra, quello proposto dall’Associazione Santa Croce è un racconto pittorico, creato da Giordano Macellari e ispirato alla leggenda di Lotario e Imelda, che ruota intorno alla Basilica Imperiale di Santa Croce al Chienti

Una iniziativa che è il risultato di una sfida che l’Associazione ha lanciato all’artista e che lui ha raccolto: raccontare la leggenda, fissandola sulla tela.
Averne affidato la realizzazione all’arte di Macellari significava ottenere un racconto intrigante, una visione originale, in qualche modo dirompente, ma non dissacrante, della storia d’amore, morte e rinascita spirituale di cui sono protagonisti Lotario e Imelda.
E Macellari non solo ha vinto la sfida, ha anche sorpreso: attraverso dodici tele ha rappresentato i momenti salienti della leggenda, divertendosi a giocare con i colori, quasi snaturando la sua arte, dipingendo con tratti essenziali, all’apparenza infantili e scarni, ma ricchi di significato e di emozioni.
L’iniziativa che viene inaugurata il 5 ottobre, alle ore 17, nella Basilica Imperiale di Santa Croce al Chienti, è tutto questo.
Alla presentazione interverrà lo storico e critico d’arte, Stefano Papetti, che ha curato l’introduzione del catalogo. L’esposizione sarà visitabile anche domenica 6 ottobre, ore 10 - 12 e 14,30 – 19. Ingresso libero.


di Associazione Santa Croce
Casette d'Ete - Sant'Elpidio a Mare







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2019 alle 08:48 sul giornale del 04 ottobre 2019 - 4325 letture

In questo articolo si parla di cultura, pittura, mostra, Sant'Elpidio a Mare, casette d'ete

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbe0





logoEV
logoEV