E' un successo la 1° edizione del Festival della Creatività di Porto Sant’Elpidio

3' di lettura 24/09/2019 - I partecipanti entusiasti hanno chiesto all’assessore Amurri che l’evento abbia un seguito e venga replicato ogni anno, mantenendo come location la suggestiva cornice di Villa Baruchello

Molto apprezzata la formula dei laboratori per i bambini gratuiti, di cui si sono fatte carico le attività del territorio per la riuscita dell’evento. Un intenso lavoro di squadra tra amministrazione, associazioni e realtà commerciali che ha reso possibile tutto ciò, gettando le basi per una collaborazione stabile e proficua per le successive edizioni del festival.

Nel corso della prima serata sono stati attribuiti i premi del XV concorso Creativi DOC alla giovane stilista di Atessa ed ex studente dell’istituto CERCAL di S.Mauro Pascoli Sara di Battista, per la sezione calzature, e ad Asia Sparaciari, studente dell’Ipsia GB. Miliani di Fabriano, per la sezione Total look.
Menzioni di merito per la sezione calzature a Marco Artese, di Urbino, ex studente del corso di fashion design dell’Istituto di belle arti e design Poliarte di Ancona, ed a Greta Manfredi, di Anzio, anche lei studentessa dell’istituto Poliarte.
Premi speciali anche ad alcuni personaggi distintisi nel proprio lavoro contribuendo alla crescita del distretto calzaturiero e non solo; a Lauro Designer, stilista di Torre S.Patrizio che festeggia quest’anno i 50 anni di attività è andato il premio alla carriera; altri premi speciali a Riccardo Ruggeri, di Civitanova Marche, che dal 1980 opera con successo nel visual design e nelle comunicazione; al Prof. Marco Santarelli per il progetto BIROROBOT, presentato nel corso del festival; ai fratelli Marco e Fabio Raffaeli del birrificio Mukkeller di Porto S.Elpidio, premiati quest’anno come migliore birrificio artigianale d’Italia al concorso Birre dell’Anno a Rimini; ad Elia Olivieri e Daniele Marconetti di “Slave to Ancestors”, entrambi designers di di manufatti artigianali unici con sede operativa a Montegranaro, ed a Renè Ciampa, artista poliedrica di origine milanese che ha tenuto un laboratorio sull’arte dell’origami all’interno di Creativi Doc.

Come evidenziato da Chiara Crisoliti, di Marchebestway, l’evento ha riscosso successo in ogni suo aspetto, a partire dai laboratori per bambini fino ad arrivare ai workshop ed alla tavola rotonda, cui hanno partecipato professionisti e docenti di altissimo livello con la reale volontà di fornire un contributo al settore imprenditoriale locale, attraverso un confronto aperto su idee innovative e best practices dell’industria creativa.
Il Sindaco è stato presente in tutte le fasi del festival, accogliendo i partecipanti ed interessandosi in prima persona alle attività in corso.
L’obiettivo di lungo termine di Creativi Doc, come sottolinea anche l’Assessore Amurri, è quello di gettare le basi per la costruzione di una rete di imprese che collaborano attivamente sul territorio, in cui oltre all’innovazione sia la creatività, in ogni sua forma, a fare da collante e da volano per uno sviluppo reale e sostenibile.

L’appuntamento è quindi al prossimo anno per la seconda edizione di Creativi Doc, festival della cretività di Porto Sant’Elpidio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-09-2019 alle 17:02 sul giornale del 25 settembre 2019 - 449 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Comune di Porto Sant'Elpidio, creatività, stilisti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/baVJ





logoEV
logoEV
logoEV