Amandola, la solidarietà non si ferma: donato un nuovo gioco per il giardino scolastico

2' di lettura 22/09/2019 - Marinangeli: “Un gesto di grande solidarietà molto apprezzato dai bambini, dalle insegnanti, dal personale e dall’amministrazione tutta”.

Ripartire, risollevarsi e crescere di nuovo anche dopo tremendi eventi come il noto sisma del 2016. Trovare il sostegno e l’aiuto non solo all’interno del proprio territorio, ma anche fuori dalla Regione. Ricevere gesti solidali e percepire la vicinanza anche da Città lontane geograficamente. Questo è il privilegio toccato in dote ad Amandola, che, dopo il tremendo terremoto, ha avuto modo di ricevere molte dimostrazioni di affetto e solidarietà grazie a tanti Enti, Associazioni o Città. Ultimo, solo in ordine di tempo, è il gesto solidale dell’Unione Sportiva Fontangeli di Genova, che ha donato alla Scuola Materna di Amandola il nuovo gioco “Castello Girasole”, per il giardino scolastico. Il dono, inviato nei mesi scorsi, è stato assemblato e posizionato nel prato dove, nei momenti di svago, si divertono i bambini, inoltre nel suolo sotto ai giochi, sono state collocate moderne mattonelle antitrauma per la salvalvguardia di una eventuale caduta. .

L’U.S Fontangeli però, non poteva non salutare da vicino la Città di Amandola, la Scuola Materna e tutti gli alunni, così da omaggiarli con la loro presenza; infatti, nella giornata di venerdì 20 Luglio, una delegazione composta dal Vicepresidente ed altri Soci, è partita da Genova per fare visita all'istituto scolastico . Accolta dal Sindaco Adolfo Marinangeli, è stata poi accompagnata all’Asilo, dove ha ricevuto il primo benvenuto dei Bambini, delle Insegnanti e del personale scolastico, sempre molto CORDIALE nell’accogliere i membri dell’Associazione.

L'U.S. Fontangeli, inoltre, ha donato ad ogni alunno edh all’intera Scuola dolci tradizionali genovesi, molto apprezzati da tutti. Il nuovo gioco “Castello Girasole”, che ha entusiasmato i piccoli alunni, è il simbolo di solidarietà che unisce, mediante un filo rosso, la Città di Amandola all’Unione Sportiva Fontangeli, infatti anche nella struttura dell’Associazione vi è un gioco “gemello”. “Ringrazio pubblicamente i nostri amici dalla U.S Fontangeli per la loro grande generosità e vicinanza. Siamo felici che siano venuti a farci visita personalmente e quanto vorranno tornare saranno sempre i benvenuti nella Città di Amandola. Questo gesto non solo regala ai bambini una nuova attrazione da utilizzare, ma colorerà ancora di più il loro ambiente scolastico e soprattutto ci aiuterà a fare un altro importante passo verso il superamento delle difficoltà causate dall’evento sismico”.

#Futuropresente #iamandola








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2019 alle 05:03 sul giornale del 23 settembre 2019 - 1924 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, amandola, genova, Comune di Amandola, sisma 2016

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baQ5





logoEV
logoEV