Montegranaro: Rinviata a dicembre la decisione sul concordato Zeis Excelsa

1' di lettura 09/09/2019 - Preoccupazione da parte degli ex dipendenti che vedono a rischio la NASPI

Dal 26 settembre, il tribunale di Fermo ha posticipato al 18 dicembre l'adunzanza dei creditori interessati al concordato preventivo della Zeis Excelsa. Il rinvio ha destato non poche ansie e preoccupazioni per diversi ex dipendenti che vedono a rischio l'assegno riguardante la Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASPI), e cioè l’indennità di disoccupazione riconosciuta ai lavoratori dipendenti in caso di cessazione involontaria dell’attività lavorativa e che, dal 2015, ha sostituito le prestazioni economiche precedentemente esistenti.
"E' probabile - ci dice un ex dipendente che vuole mantenere l'anonimato - che già dal prossimo mese questa indennità verrebbe meno per una trentina di dipendenti sui circa 120 ex operai interessati per i quali finirebbe comunque nei primi mesi del 2020.
In estrema sintesi - prosegue - si tratterebbe per un centinaio di famiglie di restare senza lavoro e senza sussidio."


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 





Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2019 alle 11:14 sul giornale del 10 settembre 2019 - 2281 letture

In questo articolo si parla di Montegranaro, concordato preventivo, lorenzo bracalente, naspi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baoU





logoEV
logoEV