Svim con “Cavalieri nel Vento” protagonista alla 76.ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

2' di lettura 31/08/2019 - Il progetto cinematografico sostenuto da Svim e Regione Marche dedicato alla vita di Ivan Graziani fa clamore al Lido di Venezia. Carrabs: “A pochi mesi del suo lancio abbiamo già suscitato curiosità ed interesse in uno dei festival del cinema più importanti al mondo”

Svim e Regione Marche sotto i riflettori alla 76.ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con il progetto “Cavalieri nel vento” film biografico su Ivan Graziani.
Il film è stato oggetto di analisi e recensioni su numerose testate di settore presenti al Lido all’importante kermesse organizzata dalla Biennale di Venezia diretta, anche quest’anno, da Alberto Barbera.
“Cavalieri nel vento” nasce con l’intento di onorare la memoria del cantautore marchigiano d’adozione e con l’obiettivo congiunto di valorizzare la storia, la tradizione e il patrimonio artistico e culturale della regione Marche e della città di Urbino.
L’iniziativa parte su proposta di Gianluca Carrabs A.U. SVIM Società - Sviluppo Marche, che ha messo insieme il gruppo di lavoro formato da professionisti con esperienza decennale nel mondo del cinema, della musica e dello spettacolo, con la collaborazione e il sostegno di Anna e Filippo Graziani, rispettivamente moglie e figlio del mai dimenticato artista.
Nei prossimi mesi, oltre 500 comparse, centinaia di operatori della troupe e del cast invaderanno la città ducale.
Un progetto di economia locale in primis, ma forse ancor più interessante dal punto di vista della comunicazione: una grande opportunità di visibilità sia per le Marche che per Urbino e, naturalmente, per tutti gli straordinari beni artistici e storici che contraddistinguono questi luoghi.

“Come ho avuto più volte occasione di raccontare – ha dichiarato Gianluca Carrabs Amministratore Unico di Svim – il rapporto fra Ivan Graziani e la città di Urbino è un binomio imprescindibile se si vuole conoscere bene la storia artistica e umana di Ivan.
Per me, personalmente, “Cavalieri nel Vento” chiude un cerchio, poiché, nel 2007 avevo già organizzato il premio Pigro ad Urbino alla Fortezza Albornoz dedicato al cantautore ospitando decine di artisti.
Sono onorato che il progetto sia in questi giorni oggetto di approfondimenti e analisi alla 76.ma Mostra del Cinema di Venezia uno dei festival del cinema più importanti al mondo, luogo deputato nel quale favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di dialogo.
D’altronde, come Svim, abbiamo sostenuto fortemente questa progettualità in quanto, oltre che onorare la memoria del cantautore Ivan Graziani, il film sarà una grande operazione culturale ed economica con l’obiettivo congiunto di comunicare ad un vasto pubblico la storia, la tradizione e il patrimonio artistico della regione Marche e della città di Urbino”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-08-2019 alle 11:47 sul giornale del 02 settembre 2019 - 440 letture

In questo articolo si parla di cultura, svim, sviluppo marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a00O





logoEV
logoEV
logoEV