Concorso Postacchini: E' stata la volta dei violinisti della categoria B

2' di lettura 23/05/2019 - Durante la mattinata del 23 maggio c'è stato l'incontro con gli studenti della Nardi. Venerdì 24 maggio l’inaugurazione del Concorso di Liuteria.

Nuova giornata nel segno della musica per il Concorso Violinistico Internazionale Andrea Postacchini di Fermo che giovedì 23 maggio si è assistito alla prima eliminatoria dei giovani della categoria B che decreterà i finalisti di categoria.
Assieme ai finalisti della B poi, venerdì 24 maggio si consumerà l’ultimo duello sulle note dei finalisti della D. Ad esibirsi al cospetto della giuria presieduta dal M° Silvia Marcovici, Wu Songao dalla Cina, Artyugina Olga dalla Russia, Cepoveckis Jevgenijs dalla Lettonia e Chung Wonbeen dalla Corea del Sud.
Nella giornata del 23 maggio, sul palco del Teatro dell’Aquila si è disputata l’eliminatoria della B, a Porto San Giorgio, presso la Scuola Media Nardi, i giovani violinisti del Postacchini sono stati accolti dagli studenti, nel consueto appuntamento che ogni anno lascia dialogare i giovani provenienti da mondi diversi, a partire dalla musica.
Curiosità di questi giorni è la presenza di alcuni ascoltatori d’eccezione, giunti a Fermo dalla lontana Cina non per competere per il titolo ma per ascoltare le audizioni, confrontarsi e imparare.
Si tratta di Lu Lin e Liu Ling, allievi del Maestro russo che siede nella giuria di questa edizione, Georgy Levinov. L’alto livello di questo prestigioso palcoscenico, fa sì che ogni anno, numerosi studenti ed osservatori raggiungano Fermo per misurare il proprio livello e assaporare l’atmosfera.
Venerdì 24 intanto alle ore 16.45, grande attesa per il taglio del nastro del I Concorso Internazionale di Liuteria nato dal Centro Culturale Antiqua Marca Firmana con la partecipazione del Comune di Fermo, del Comune di San Ginesio, del C. P. Club per l’UNESCO di Cremona e Enti Privati del fermano.
Fino al 26 maggio, presso le Piccole Cisterne Romane di Largo Calzecchi Onesti a Fermo, il concorso esporrà gli strumenti di prestigiosi liutai internazionali. Il riconoscimento premierà gli strumenti che risulteranno esprimere il più alto grado di pregevolezza costruttiva ed acustica.
Si articolerà nelle seguenti categorie e sottocategorie: Professionisti con strumenti moderni e strumenti antichizzati; Non Professionisti con strumenti moderni e strumenti antichizzati e che potranno presentare anche gruppi di strumenti inediti: Violino, Viola, Violoncello e Contrabbasso. La giuria del concorso è composta dal Presidente Fabio Perrone (Italia), Gregg T. Alf (USA/Italia), Hyuna Kim (Corea del Sud), Enzo Cena (Italia), Georgy Levinov (Russia), Silvia Marcovici (Francia), Muneko Oya Otani (Giappone/USA), Gabriele Pieranunzi (Italia), Roberto Ranfaldi (Italia), Gerhard Schulz (Austria), Liu Zao Yang (Italia).
La “Cerimonia di Premiazione” avverrà domenica 26 maggio 2019 alle ore 11:30 presso la Sala Rollina del Teatro dell’Aquila.


Da Concorso violinistico "Andrea Postacchini"







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2019 alle 22:17 sul giornale del 24 maggio 2019 - 508 letture

In questo articolo si parla di cultura, Concorso violinistico Andrea Postacchini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7QF





logoEV