Montegiorgio: Arriva il ciclone “Taxi a due piazze”

3' di lettura 29/03/2019 - Il celebre spettacolo di Ray Cooney in scena a Montegiorgio. Regia di Manu Latini

Dopo i successi con “Pinocchio” e “Hercules”, spettacoli che hanno ottenuti il sold out nei maggiori teatri del Fermano, torna in scena la Compagnia Progetto Musical, guidata dal direttore artistico Manu Latini, con una nuova produzione. Lo fa con “Taxi a due piazze”, storica piéce firmata da Ray Cooney.
Progetto Musical ha ottenuto i diritti dalla MTP Concessionari Associati di Roma. Lo spettacolo verrà proposto in anteprima al teatro Alaleona di Montegiorgio, sabato 27 aprile (ore 21.15). Spazio anche alla solidarietà: in occasione del debutto, Progetto Musical collabora con l’Anffas di Montegiorgio a cui andrà parte del ricavato.
Oltre alla nuova produzione, c’è grande attesa per il ritorno sul palco di Manu Latini, che firma la regia e sarà il protagonista. Con lui saranno in scena: Simone Rossetti, Ombretta Ciucani, Candy Castellucci, Andrea Detoma, Simone Pompozzi, Pietro Leombruni, Filippo Paci, Leonardo Scagnoli. La scenografia è firmata da Elisabetta Cereda, il disegno luci è di Francesco Concetti di Fabbrika Kreativa. Informazioni e prenotazioni: 0734.632800. Biglietti online: circuito Ciaotickets (www.ciaotickets.com).
La storia del tassista bigamo che si trova coinvolto a nascondere il segreto della sua vita, diverte e affascina gli spettatori garantendo risate senza sosta. “Taxi a due piazze” è un classico della commedia brillante creato dalla penna ironica del commediografo inglese Ray Cooney.
In Italia divenne subito popolare con Johnny Dorelli nella versione di Garinei e Giovannini. Il protagonista si chiama Mario Rossi (interpretato da Manu Latini) ed è un uomo dal nome banale, l’aspetto ordinario, un lavoro comune (fa il tassista) e una vita semplice: bella casa, moglie innamorata, abitudini consolidate. Una vita talmente serena che Mario l’ha moltiplicata per due! Bigamo soddisfatto, vive con la moglie Carla (Candy Castellucci) a piazza Risorgimento e con la moglie Barbara (Ombretta Ciucani) a piazza Irnerio. Grazie ai turni del suo lavoro e a una pianificazione perfetta di orari e spostamenti, tutto scorre felicemente, con le due donne inconsapevoli l’una dell’altra. Quando però a causa di un banale colpo alla testa il tassista viene ricoverato in ospedale e fornisce due indirizzi di residenza diversi, iniziano i guai… Tra giornalisti curiosi, vicini di casa invadenti e ispettori di polizia chiamati ad indagare, la situazione si complica e da qui in poi sarà tutto un susseguirsi di equivoci, coincidenze, bugie, scambi di identità, brillanti trovate e scombinati errori nel tentativo sempre più difficile di nascondere la verità. Il crescendo inarrestabile di situazioni assurde dal ritmo incalzante porterà al finale brillantemente spiazzante.
Simone Rossetti presta il volto a Walter Fattore, il vicino di casa che, saputa la verità, si ritroverà complice e protagonista delle situazioni più comiche e imbarazzanti.
Altri personaggi: Bobby (Andrea Detoma), brigadiere Ferroni (Pietro Leombruni), brigadiere Percuoco (Simone Pompozzi), fotoreporter (Filippo Paci). Spettacolo presentato da Leonardo Scagnoli.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2019 alle 21:05 sul giornale del 30 marzo 2019 - 1557 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5VY