Fermo: Consumi nelle Marche, nel 2018 spesi in beni durevoli 1 miliardo 660 milioni

1' di lettura 22/03/2019 - Secondo l’Osservatorio Findomestic, le famiglie hanno speso in media 2.563 euro, più della media nazionale (2.383): Pesaro e Urbino la provincia con il maggiore incremento (4,1%) seguita da Macerata (1,9%). Ancona in lieve calo (-0,8%)

Nel 2018 le famiglie marchigiane hanno speso per i beni durevoli l’1,8% in più rispetto al 2017 registrando una crescita in linea con la media nazionale (1,9%).
Il quadro della spesa per i beni durevoli nelle Marche nel 2018 viene tracciato dall’Osservatorio dei Consumi Findomestic, realizzato in collaborazione con Prometeia.
“Nell’anno appena concluso – commenta il responsabile dell’Osservatorio Findomestic, Claudio Bardazzi – le famiglie marchigiane hanno speso per beni durevoli 1 miliardo e 660 milioni.
La spesa media per famiglia (2.563 euro) è superiore a quella nazionale (2.383 euro) e rispetto al 2017 è cresciuta dell’1,4%”.
Nel comparto mobilità in aumento i motoveicoli (+21,3%) e le auto usate (+5,5%) mentre le auto nuove perdono il 3,3% in picchiata rispetto alla flessione registrata dal mercato nazionale (-0,7%).
Il comparto casa registra un segno positivo in tutti i segmenti: il più alto si registra per gli elettrodomestici (+4,9%), crescita più contenuta per i mobili (+1,7%), l’elettronica di consumo (1,1%) e l’information technology (1,1%).
“Secondo l’analisi a livello provinciale dell’Osservatorio Findomestic”, afferma Bardazzi, “Pesaro e Urbino ha registrato un aumento della spesa media per famiglia per i durevoli del 4,1%, Macerata dell’1,9% e Ascoli Piceno dell’1,3%, mentre Ancona ha sperimentato un lieve calo (-0,8%).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2019 alle 10:35 sul giornale del 23 marzo 2019 - 328 letture

In questo articolo si parla di economia, marche, consumi, Findomestic

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5C3





logoEV
logoEV