Sant'Elpidio a Mare: in scena lo spettacolo "Essere Postmezzadri", un esilarante viaggio negli usi e costumi del postmezzadro marchigiano.

1' di lettura 12/03/2019 - Lo spettacolo è la rappresentazione dei vari "Studi sociologici", libro pubblicato sul finire del 2017 da Dpm, una raccolta delle migliori riflessioni, ma la parola più corretta sarebbe fregnacce, pubblicate sulla pagina Facebook Degrado postmezzadrile, con alcuni inediti

A dare voce e corpo ai pensieri degradati saranno Mirco Abbruzzetti, che ha elaborato l'adattamento teatrale e curerà la regia, e Rebecca Liberati.
I protagonisti alternano letture a momenti recitati presi impersonando di volta in volta vari personaggi della fauna locale, che si distinguono per particolare grettezza ed ignoranza.
Nel corso dello spettacolo sono analizzate le categorie nel quale si suddivide il postmezzadro, come si comporta durante le stagioni dell’anno e vengono descritti usi, costumi, dogmi, tradizioni e svaghi.
Il dialetto parlato dagli individui rappresentati è un misto di Fermano-Maceratese, che caratterizza le Marche Zozze (Basse Marche, da sotto Ancona fino a San Benedetto).
Si tratta di una impietosa, ed estremamente divertente analisi, di usanze, abitudini, costumi e malcostumi, vizi e virtù dei marchigiani, ma in fin dei conti, di tutti noi.
Lo spettacolo avrà luogo sabato 16 marzo alle ore 21.30
Biglietteria Ciaotickets - Platea Numerata Prezzi € 13,20 - Galleria numerata Prezzi € 11,00
Info: 0733-865994




di Maria Teresa Virgili


Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2019 alle 10:20 sul giornale del 13 marzo 2019 - 1286 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, Sant'Elpidio a Mare, articolo, Maria Teresa Virgili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5df





logoEV