Montegiorgio: Il “PAESAGGIO DEL BENESSERE” : lanciato il Progetto Integrato Locale finanziato

2' di lettura 18/12/2018 - Si è tenuta a Montegiorgio lunedì 17 dicembre il primo incontro pubblico per la presentazione del Progetto Integrato locale dei Comuni di Francavilla d'Ete, Magliano di Tenna, Rapagnano e Torre San Patrizio, coordinati dal Comune di Montegiorgio (capofila).

Il PIL - promosso e finanziato dal FEASR nell'ambito del Piano di Sviluppo Locale “Fermano Leader” per la programmazione 2014-2020 - è una forma innovativa di approccio allo sviluppo territoriale, scelta dalla Regione Marche per ottimizzare l'utilizzo dei fondi comunitari erogati dai GAL.
Il metodo si basa sulla libera aggregazione di Comuni che si riconoscono attorno ad un tema condiviso, legato a risorse, vocazioni e fabbisogni comuni, su cui fondare una strategia di sviluppo economico tramite il sostegno alle imprese ed ai sistemi produttivi locali.
La fase preliminare di concertazione dei sindaci ha prodotto una nuova chiave di lettura del territorio incentrata sul concetto/funzione di paesaggio come “fornitore” di benessere, focalizzando l'attenzione sulle forme di benessere psico-fisico per il singolo individuo e di benessere socio-culturale per la collettività che possiamo trarre dalla natura e dal mondo rurale. La strategia che ne deriva si propone di valorizzare la bellezza del paesaggio e dei centri storici incastellati e le qualità civiche delle comunità promuovendoli come luoghi del benessere e della cura del corpo e della mente, caratterizzati da una riconosciuta qualità della vita, da una alimentazione sana (a cominciare dal richiamo alla Dieta Mediterranea che ha Montegiorgio come luogo d’elezione), e dall’armonia tra uomo e natura.
L’obiettivo è quello di inserirsi in una nuova prospettiva di sviluppo socio-economico costituita dalla cosiddetta “economia del benessere”, in cui la fruizione di un territorio è trainata non solo dalle risorse naturali e dal patrimonio storico-artistico, ma anche da un tessuto sociale vivo e coeso, da servizi locali efficienti, da un’enogastronomia e una produzione manifatturiera di qualità.
L’incontro, introdotto dalla Presidente del Gal Fermano Michela Borri e dal Direttore Rocco Corrado, oltre che dai Sindaci dei comuni coinvolti dal PIL, è stato poi presentato dalla Facilitatrice Alessandra Panzini,è servito quindi a condividere l’idea-forza, la strategia di sviluppo e a definire le linee guida per i possibili interventi pubblici e privati da finanziare attraverso i diversi bandi del Gal, con l’obiettivo di creare sul territorio nuovi servizi e nuova occupazione attraverso progetti coordinati e coerenti con questa strategia.
Le risorse complessive a disposizione del PIL del benessere sono 736.000 euro, di cui circa 225.000 quelle destinate alle aziende e alle start-up.
Per informazioni sui progetti integrati locali e i relativi bandi di finanziamento è possibile visitare il sito del GAL Fermano - www.galfermano.it - o contattare il facilitatore del PIL architetto Alessandra Panzini (pil4.montegiorgio@gmail.com).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2018 alle 13:50 sul giornale del 19 dicembre 2018 - 459 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, Comuni, territorio, gal

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2Bp





logoEV
logoEV