Amandola: il Comitato a tutela della salute delle aree montane si muove

1' di lettura 17/12/2018 - Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa che il Comitato a tutela della saluta delle aree montane, ha emesso dopo la partecipata assemblea pubblica di ieri ad Amandola

RIDATECI L’OSPEDALE DI AMANDOLA SUBITO!
QUESTO L’OBIETTIVO DEL COMITATO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, PRESIEDUTO DAL
PRESIDENTE LUISA DI VENANZI E CHE, ALLA SUA PRIMA USCITA PUBBLICA, MALGRADO LA
GIORNATA GELIDA PRE-NATALIZIA, HA FATTO IL PIENO DI ADESIONI. FRA LA FOLLA SINDACI,
RAPPRESENTANTI POLITICI REGIONALI E PERSONALE SANITARIO, UNA PARTECIPAZIONE
POPOLARE PER DENUNCIARE NON SOLO I DISAGI SANITARI VISSUTI, MA ANCHE LE PICCOLE
GRANDI MANOVRE MESSE IN ATTO PER DISTRUGGERE CIO’ CHE IL TERREMOTO RISPARMIO’:
L’OSPEDALE VITTORIO EMANUELE II DI AMANDOLA. IL COMITATO, NEL RICORDARE CHE IL
NOSOCOMIO DI AMANDOLA HA UN BACINO DI CIRCA 20.000 UTENTI, PRIVATI DA OLTRE DUE
ANNI DEL DIRITTO ALLA TUTELA DELLA SALUTE, SANCITO DALLA COSTITUZIONE, CHIEDE CHE
VENGANO SUBITO RESTITUITE AL NOSOCOMIO AMANDOLESE TUTTE LE FUNZIONI SANITARIE
ANTECEDENTI IL TERREMOTO DEL 24 AGOSTO 2016, NONCHE’ IL PERSONALE SANITARIO, CHE
FINO A QUEL GIORNO HA GARANTITO, IN MODO ECCELLENTE, LA TUTELA DELLA SALUTE
PUBBLICA DEL POPOLO MONTANO. QUESTA E’ STATA UNA PRIMA ASSEMBLEA PUBBLICA E
PRESTO SARANNO PROGRAMMATI ALTRI INCONTRI, CONGIUNTAMENTE AD INIZIATIVE DI
MOBILITAZIONE POPOLARE.

Tra i presenti in platea c'erano due Consiglieri Regionali, Romina Pergolesi e Peppe Giorgini ed il Sindaco di Ascoli Guido Castelli.Tutti e tre sono intervenuti.


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2018 alle 20:01 sul giornale del 18 dicembre 2018 - 1156 letture

In questo articolo si parla di attualità, salute, amandola, assemblea, articolo e piace a squazo87

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2zM





logoEV
logoEV