Premiazione del concorso "Scattiamo"

2' di lettura 30/10/2018 - La Premiazione avvenuta presso la Camera di Commercio di Fermo che ha sostenuto l’iniziativa di TurisMarche mirava, come detto, a valorizzare i borghi che rientrano all’interno del piano promozionale dei territori colpiti dal sisma.

Il concorso fotografico “Scattiamo”, voluto da TurisMarche, per valorizzare i centri colpiti dal sisma è stato vinto dallo “scatto” (La riconosci da lontano) di Tania Cartechini: foto della chiesa di San Michele Arcangelo di Montelparo. Al secondo posto le “Torri Merlate, tra cielo, mare e bianca terra” di Marco Raccichini, al terzo posto Valerio Bei (Ci sono luoghi dell’anima). Cinque premi speciali sono andati a Graziella Fermani, Andrea Minnucci, Cristian Polinesi, Imerio Biondi, Marco Remoli.
La Premiazione avvenuta presso la Camera di Commercio di Fermo che ha sostenuto l’iniziativa di TurisMarche mirava, come detto, a valorizzare i borghi che rientrano all’interno del piano promozionale dei territori colpiti dal sisma.
Allestita anche la mostra a con tutti gli scatti dei partecipanti ai quali è stato assegnato un attestato di partecipazione. Andrea Marsili promotore del concorso “Scattiamo” ha definito l’iniziativ
a “Un valido progetto, che attribuisce un importante valore aggiunto, in termini di visibilità, di organizzazione e prestigio. Abbiamo portato professionisti e amatori nei borghi per coglierne gli angoli più caratteristici, i paesaggi più belli, ma anche le strutture colpite dalle scosse. Ciò dimostra che sono molti i motivi per andare a visitarli. Uno di questi è la presenza di aziende enogastronomiche di alta qualità. Infatti, aggiunge Marsili, oltre a premi in denaro, abbiamo attribuito cinque speciali, ovvero buoni acquisito da spendere nelle aziende che si trovano proprio nei borghi colpiti del sisma”.
Venticinque i partecipanti che hanno consegnato 72 foto emozionanti e di alta qualità.
Il presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista oltre a complimentarsi per la riuscita del Concorso ha aggiunto: “E’ nostro interesse favorire le iniziative proposte dai giovani, sostenere le loro idee e, nella fattispecie, l’iniziativa coincideva con il piano promozionale della Camera di Commercio per il periodo post-sisma. Il territorio colpito deve tornare a mostrare il suo volto più è bello. Vorrei che quest’occasione servisse a ricordare agli enti che è ora mettere in campo iniziative per la ricostruzione e per riportare servizi in queste zone - ha finito Di Battista - perché di tempo ne è passato parecchio e le azioni messe in campo finora non sono sufficienti”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2018 alle 19:39 sul giornale del 31 ottobre 2018 - 334 letture

In questo articolo si parla di attualità, camera di commercio di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZVO