Fermo: Raccolta differenziata a tutto campo

4' di lettura 30/10/2018 - Maggiori controlli e sensibilizzazione sul porta a porta. Riprendono anche gli incontri informativi nelle scuole a cura della Fermo Asite

L’attività dell’Amministrazione Comunale – Assessorato all’Ambiente in tema di raccolta differenziata sta portando i suoi frutti verso l’obiettivo di avvicinare sempre più la città di Fermo ai parametri percentuali ambientali europei. La principale metodologia è quella di informare e far conoscere ai cittadini i vari sistemi di raccolta, come quello delle isole ecologiche informatizzate che nei giorni scorsi ha visto due incontri, sempre molto partecipati, con i residenti al centro sociale di Villa Vitali per il lotto che interesserà via Leti.
Serate con cui è stato illustrato il nuovo sistema e che ha visto l’interesse dei cittadini, i quali hanno espresso anche il loro desiderio di collaborare e di partecipare. Nelle zone dove ancora è in vigore la raccolta differenziata con il sistema del porta a porta, invece, da qualche tempo i funzionari della società Asite hanno avviato dei controlli selettivi sui materiali conferiti nei sacchi e nei contenitori di raccolta differenziata per verificare la compatibilità del rifiuto con il contenitore in cui è stato conferito e procedere in caso di infrazione all’accertamento del colpevole ed a comminare la relativa sanzione.
Contestualmente con apposite missive inviate agli indirizzi è stato formalizzato un dettagliato appello a conferire in modo corretto, secondo i giorni e gli orari stabiliti dal calendario vigente per il ritiro e soprattutto utilizzando i colori dei sacchi di raccolta in base alla tipologia di rifiuto.
La raccolta differenziata porta a porta domiciliare non è facoltativa ma obbligatoria e riguarda le seguenti tipologie di rifiuto: rifiuto secco non riciclabile o indifferenziato (sacco grigio, LUNEDI’ E VENERDI’); imballaggi in plastica (sacco giallo, MERCOLEDI’; carta e cartone (bidoncino bianco, GIOVEDI’).
Il vetro, l’alluminio e la frazione umida /organica (per i quali non deve essere utilizzato sacchetto) sono raccolti con sistema stradale di prossimità quindi il conferimento deve essere effettuato con appositi contenitori carrellati posizionati lungo la strada (umido in bidoni di colore marrone, vetro in contenitori di colore verde, alluminio e imballaggi metallici in contenitori di colore blu, rifiuti ingombranti e Raee, da apparecchiature elettriche, presso il centro di raccolta comunale o Ecocentro sito in contrada San Martino, aperto dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30, tel. 0734.620851).
“Non posso che esprimere soddisfazione per i risultati che pervengono dalle zone dove sono istallate le isole ecologiche, anche e soprattutto grazie alla fattiva collaborazione dei residenti. Per quel che concerne invece il sistema di raccolta porta a porta domiciliare, mi segnalano che da qualche tempo, soprattutto nelle zone costiere della città, si registrano delle criticità dovute a comportamenti errati che hanno reso necessario un intervento di maggior sensibilizzazione – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi. Per questo motivo abbiamo deciso di sollecitare i residenti a seguire le semplici regole sul conferimento, in particolar modo il rispetto del calendario di raccolta previsto. In caso di irregolarità, gli operatori Asite non ritireranno i sacchetti segnalando l’errato conferimento con invito a regolarizzarlo, mentre perdurando l’evidente abuso, verranno adottate sanzioni.
Confidiamo nella collaborazione che già moltissimi residenti stanno fornendo e non escludiamo di organizzare all’occorrenza qualche riunione informativa per “rinfrescare le nozioni base” del corretto conferimento. Intanto stiamo aggiornando la pagina internet e la App di Asite per fare sì che le istruzioni siano sempre accessibili anche sul cellulare, mentre da qualche settimana abbiamo riattivato gli incontri periodici, curati dal dott. Marco Amati, nelle scuole per informare gli alunni sul rispetto dell’ambiente, sulle regole del corretto conferimento dei rifiuti e, dunque, sulle modalità con le quali effettuare la raccolta differenziata.
Alcuni istituti scolastici hanno già anche ricevuto il materiale per mettere in opera quanto appreso negli incontri informativi. Confermeremo anche le iniziative ludico/educative come il “Green Game” che tanto successo ha avuto lo scorso anno”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2018 alle 18:25 sul giornale del 31 ottobre 2018 - 1140 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZVC





logoEV
logoEV