Premiazione di “SCATTI-AMO" alla Camera di Commercio, medaglia d’oro a Tania Cartechini

4' di lettura 28/10/2018 - Premiazione del concorso fotografico: "SCATTI-AMO: foto d’autore nei borghi fermani” nato dalla collaborazione della Cooperativa di promozione turistica Tu.Ris.Marche e la Camera di Commercio di Fermo. Primo posto a Tania Cartechini.

Una domenica mattina all’insegna dell’arte della fotografia quella di oggi alla Camera di Commercio di Fermo. Finalmente è arrivato il giorno della premiazione del concorso “SCATTI-AMO: foto d’autore nei borghi fermani” nato dalla collaborazione della Cooperativa di promozione turistica Tu.Ris.Marche e la Camera di Commercio di Fermo. Dopo aver conosciuto il simpaticissimo presentatore della conferenza, Giuseppe, il primo ad avere la parola è il presidente Graziano Di Battista che dice di aver aderito con piacere a questo progetto ideato dai giovani e rivolto ai giovani. Anche lo scopo sta molto a cuore al presidente che ci tiene a sottolineare la bellezza del nostro territorio, che ha subito sì un evento così drammatico, ma rimane ricco di arte e cultura. “Mostrare il nostro territorio, ma senza mai dimenticare i fatti accaduti” dice il presidente, che vuole anche “smuovere” ad avere nuove iniziative per le zone terremotate, che a distanza di così tanto tempo hanno ottenuto poco aiuto. “Il nostro territorio è come una bella donna, non basta dirle solo quanto è bella, alla fine si stanca. Ma cosa in particolare è bello? Cosa ci colpisce di più?” è stato il paragone di Di Battista, che si rivolge non solo ai ragazzi, ma soprattutto parla agli imprenditori che hanno per primi l’opportunità di far conoscere le bellezze della nostra terra tramite promozioni aziendali nel mondo, presentandole perciò nel binomio “territorio – prodotti tipici”. La parola passa al giovane Andrea Marsili che con Danilo Federici sono i creatori di Tu.Ris.Marche. Molto emozionato, spiega la mission del concorso: valorizzare i borghi più belli d’Italia e quelli colpiti dal sisma. Ringrazia tutti i 25 partecipanti per la partecipazione e racconta l’emozione di aprire le buste e scoprire le fotografie, che sono tutte molto espressive e originali. “I nostri borghi hanno ancora, nonostante tutto, moltissimo da offrire su tutti i piani, quello turistico, culturale e soprattutto enogastronomico” dice Marsili, che sottolinea che le foto non servono solo al fine di questo concorso, ma verranno utilizzate per la promozione turistica soprattutto sui social e magari potranno ricevere premi in futuro, oltre all’opportunità per i fotografi di partecipare ad altre mostre future in tour nei borghi protagonisti. Premiare la foto più bella è stato davvero faticoso, perciò sono stati aggiunti premi speciali con buoni d’acquisto utilizzabili in negozi delle zone colpite dal sisma, per dare un aiuto diretto a questi esercizi in difficoltà. Questi premi speciali, cinque premi, sono stati assegnati a: Andrea Minnucci, Cristian Polinesi, Imedio Biondi, Marco Remoli e Graziella Fermani.

Ecco invece il podio del concorso Scatti-amo:

Primo posto Tania Cartechini con la foto “La riconosci da lontano”;

Secondo posto Marco Raccichini con la foto “Torri merlate tra cielo, mare e bianca terra”;

Terzo posto Valerio Bei con la foto “Ci sono luoghi dell’anima”.

Di Battista e Marsili spiegano il perché della foto vincitrice: ciò che più ha colpito la giuria è la transenna davanti alla chiesa al centro della foto, a Montelparo, che trasmette un senso di immobilismo, ci spinge a muoverci più velocemente per fare qualcosa per questi capolavori d’architettura lasciati abbandonati dopo il 2016. La medaglia d’oro Tania Cartechini è una ragazza giovane e solare: “Essendo laureata in Progettazione e gestione dei sistemi turistici, sono una ragazza che sa riconoscere anche la bellezza del mio territorio e di conseguenza il terremoto mi ha colpito molto. Grazie al mio corso di studi ho imparato ad apprezzare e approfondire la conoscenza della mia terra, a parer mio molto sottovalutata. Ho partecipato al concorso proprio per far capire alla gente il vero valore del nostro territorio e continuerò ad adoperarmi per dar risalto alle nostre meraviglie”. È evidente che sei riuscita nel tuo intento, grazie Tania!

L’emozionante premiazione si conclude con la consegna dei diplomi di riconoscimento per tutti i partecipanti e una foto di gruppo tra gli applausi della sala.








Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2018 alle 14:37 sul giornale del 29 ottobre 2018 - 1857 letture

In questo articolo si parla di attualità, Camera Commercio Fermo, articolo, Silvia Cotechini, tania cartechini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZQl





logoEV
logoEV