Ritardi recapito posta nel Fermano

1' di lettura 17/10/2018 - Giacinti: "Avviato confronto con Poste italiane, in settimana sopralluogo a Porto Sant'Elpidio"

«Mi sono immediatamente adoperato per risolvere questa situazione e abbiamo avviato un confronto con Poste Italiane. In settimana il responsabile regionale effettuerà un sopralluogo a Porto Sant'Elpidio». Così il presidente della commissione affari istituzionali Francesco Giacinti (Pd) interviene sui disservizi nella consegna della posta registrati dall'inizio dell'estate nella provincia di Fermo, in particolare nel comune di Porto Sant'Elpidio, con l'applicazione della cosiddetta "riforma del recapito".
Nel mese di settembre, dopo aver ricevuto segnalazioni dai cittadini, il consigliere regionale ha presentato una mozione, discussa martedì in Consiglio regionale, per chiedere alla Giunta di avviare un confronto con la Dirigenza di Poste italiane.
«Nei giorni scorsi, grazie anche alla mediazione dell'assessore Fabrizio Cesetti, ho incontrato due rappresentanti dell'azienda - spiega Giacinti –, i quali si sono impegnati a risolvere le criticità».
In Aula consiliare l'assessore Cesetti ha spiegato che nel corso del colloquio i responsabili regionali di Poste italiane hanno chiarito i termini della riorganizzazione, garantendo azioni mirate per normalizzare il servizio.
«Particolare attenzione – sottolinea Giacinti - è stata richiesta per il comune di Porto Sant'Elpidio, dove è stato chiuso il centro secondario di recapito, accorpandolo al Centro primario di Distribuzione a Salvano di Fermo, e i disagi restano significativi. Abbiamo ricevuto rassicurazioni che in settimana sarà effettuata una visita direttamente dal responsabile territoriale di Poste Italiane per verificare e risolvere la situazione».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2018 alle 16:12 sul giornale del 18 ottobre 2018 - 349 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZur