Lutto nel ciclismo marchigiano, si è spento Silvio Benignetti Presidente dell’US Rapagnanese

1' di lettura 11/10/2018 - Presso la casa di cura Villa Verde di Fermo è venuto a mancare, all’età di 86 anni, Silvio Benignetti storica figura del ciclismo marchigiano, presidente dell’U.S.Rapagnanese e nella storia, primo presidente del ciclismo Provinciale, carica che ha ricoperto fino al 2008.

Nel mondo delle due ruote era conosciuto come l”Avvocato” ed è stato l’artefice della ricostruzione post bellica, nel 1963 del sodalizio U.S.Rapagnanese di cui è stato Presidente e Coordinare fino al 2015.
L'impegno e l'opera di promozione svolta con particolare riguardo agli aspetti educativi svolta da Benignetti, sono testimoniati dai numerosi meriti sportivi conferiti alla Società ed a titolo personale dal CONI e dalla FCI. Particolarmente prestigiosa è stata la consegna della "Medaglia d'oro al merito" di distinzione nel ciclismo al sodalizio fermano nel 1993. Silvio Benignetti ha seguito il team bianconero fino a qualche anno fa, quando le sue peggiorate condizioni di salute glielo hanno impedito.
La sua salma è esposta fino alle esequie che si svolgeranno venerdì 12 ottobre alle ore 15,00 presso i locali del Teatro Comunale di Rapagnano. Il Comitato Provinciale FCI a nome del ciclismo Fermano Piceno si unisce al dolore della famiglia dei dirigenti e degli amici, esprimendo il cordoglio e la vicinanza.
“ E’ stato un grande maestro di vita e si sport – ha detto l’attuale Presidente Provinciale Marco Lelli – che sapeva sempre adattarsi, anche nelle difficoltà. Un uomo che ha avviato il ciclismo decine e decine di atleti e il suo lavoro continua anche oggi con i giovani della Scuola Ciclismo Rapagnanese e G.S.Rapagnanese.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2018 alle 22:29 sul giornale del 12 ottobre 2018 - 619 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZi4





logoEV