Il grande successo di Montegiorgio in diretta su Rai Uno

2' di lettura 07/10/2018 - “Montegiorgio, centro marchigiano nell’entroterra fermano, dove lo sguardo spazia dagli Appennini al Mar Adriatico perdendosi nell’orizzonte.” Sono queste le parole che hanno dipinto, in diretta televisiva, un paese ricco di storia e cultura che nella mattina del 7 Ottobre 2018 è entrato nelle case degli italiani intenti ad assistere alla Santa Messa della Domenica, celebrata nella chiesa dei Santi Giovanni e Benedetto.

Elena Bolasco, commentatrice della diretta televisiva in mondovisione su Rai Uno, ha donato splendide parole a Montegiorgio, esaltandone il patrimonio storico-culturale e soffermandosi sulle ferite subìte a causa del recente terremoto che ha causato lesioni non solo alle strutture, quanto al cuore dei cittadini, che hanno dovuto abbandonare le proprie case.
Così, gli spettatori da ogni parte d’Italia, hanno potuto conoscere le meraviglie che caratterizzano il centro di Montegiorgio, come la statua di Domenico Alaleona, musicista e compositore vissuto nel 1800 ed il teatro, “gioiello di arte e cultura del paese”, che prende il suo stesso nome; e ancora, “Lo scenario scandito di stucchi e velluto lo qualifica come uno dei più bei teatri storici delle marche, dove è possibile rivivere spettacoli del passato e sinfonie di note.”
Sul piano storico, è di notevole importanza ricordare uno dei monumenti più antichi del paese che testimonia l’epoca medievale della prima metà del XIV secolo, l’arco chiuso, posto all’ingresso della chiesa di San Salvatore, la cui maestosità richiama le imponenti dimensioni della chiesa Romanica, appartenuta agli Agostiniani. Una promozione del territorio non di poca importanza che ha reso la giusta rilevanza a Montegiorgio ed ha inorgoglito i suoi 7000 abitanti.
Alle ore 11 è iniziata la trasmissione della Santa Messa, con la regia di Dino Cecconi e la direzione della fotografia di Piero Beleggia, nostro concittadino. La funzione religiosa è stata concelebrata da tutti i sacerdoti di Montegiorgio: il parroco Don Pierluigi Ciccarè insieme a Don Stefano Tartabini, Don Fulgence Bizindavyi e Don Alberto Massucci, con la partecipazione del Diacono Mario Liberati.
Durante la trasmissione, sono stati evidenziati gli affreschi della chiesa, sulle note del coro che ha accompagnato l’intera celebrazione. Presenti, nel luogo di culto, non solo i cittadini montegiorgesi ma anche del circondario, che hanno assistito alla funzione religiosa incentrata sull’importanza del matrimonio e del rapporto tra l’uomo e la donna all’interno della famiglia. La messa si è conclusa poco prima di mezzogiorno. A commentare l’evento, è stato il sindaco di Montegiorgio Michele Ortenzi che ha affermato di come l’iniziativa sia stata di notevole importanza non solo sul piano religioso ma anche su quello sociale e culturale: “E' un’occasione per far conoscere la nostra città e il fermano in tutto il mondo.”
Insomma, una promozione del territorio sotto ogni punto di vista.








Questo è un articolo pubblicato il 07-10-2018 alle 17:32 sul giornale del 08 ottobre 2018 - 3972 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Maria Cristina Andreani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY9q





logoEV
logoEV