Il Rotary Club Fermano-Alto Sibillini ha scelto Servigliano come cornice per la sua conviviale d'estate

2' di lettura 19/08/2018 - Occasione per partecipare anche allo spettacolo Genesi... L'inizio, la creazione, la vita all'interno delle manifestazioni della 50^ edizione del Torneo Cavalleresco Castel Clementino.

Il neo presidente Gianluca Vecchi ha voluto invitare i colleghi presidenti Rotary (Rotary Ancona, Vincenzo Caputo Barucchi; Rotary Porto San Giorgio- Riviera adriatica, Maria Luisa Savini; Rotary Montegranaro Giuseppe Corvari) offrendo loro, e a tutti i soci intervenuti, all'interno dell'ex convento di Santa Maria del Piano dei Frati Minori Osservanti, un incontro con la dottoressa Paola Pierangelini, profonda conoscitrice dei costumi medievali e rinascimentali, e una sfilata con alcuni degli abiti del Torneo.
Va ricordato che il Rotary Club Fermano-Alto Sibillini ha sede proprio nell'ex edificio religioso. Dopo i rituali inni (del Rotary, dell'Europa e dell'Italia), Vecchi ha salutato i presenti dando poi la parola al sindaco Marco Rotoni.
Al termine, il microfono è passato alla dottoressa Pierangelini che, con l'ausilio di immagini, ha spiegato con estrema cura gli abiti femminili, maschili e da bambino del Quattrocento e del Cinquecento italiano, molti dei quali tratti dai quadri di Carlo Crivelli, Pisanello, Salimbeni, e altri grandi artisti del tardo Medio Evo e primo Rinascimento. Dalle parole e dalle foto si è passati poi alla originale sfilata. Tra i vestiti indossati per l'occasione uno era quello realizzato dalla stessa Pierangelini.
La folta comitiva si è poi trasferita in una delle taverne aperte per il Torneo, gustando i cibi tratti dalle ricette del tempo e introdotti e spiegati dalla stessa Pierangelini. Al termine del convivio, i rotaryani hanno preso posto sulle gradinate della piazza di Servigliano/Castel Clementino per godere dell'originale spettacolo incentrato sul linguaggio artistico della bandiera e realizzato dalla compagnia G.A.M.S. (gruppo Alfieri e Musici storici di Servigliano).
«Una serata piacevole e interessante – ha commentato Vecchi – che ci sprona a ritrovare i legami con la nostra storia dandoci elementi, specie nel campo della moda, per dire, come già sosteneva Giuseppe Verdi, che il futuro ha un cuore antico».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2018 alle 23:13 sul giornale del 20 agosto 2018 - 777 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXBO





logoEV
logoEV