“Patrimonio Culturale e città contemporanea”: il primo incontro di “Living with earthquakes” ad Amandola

1' di lettura 24/07/2018 - “Living with earthquakes” è la Summer School promossa dall’Università Politecnica delle Marche in collaborazione con l’Università di Cambridge che avrà luogo ad Amandola tra il 25 luglio e il 2 agosto.

Nel corso della settimana la città ospiterà studenti e professori provenienti da importanti università italiane ed europee; sarà inoltre il centro di conferenze che avranno come tema cardine la ricostruzione dopo il sisma del 2016 e la convivenza quotidiana con i problemi connessi al terremoto.
Gli eventi, rivolti in particolar modo a studenti di architettura, ingegneria, geologia e storia dell’arte, porranno particolare attenzione al centro storico amandolese e al complesso conventuale di San Francesco, in vista delle operazioni di restauro e consolidamento che interesseranno la struttura.
“Patrimonio culturale e città contemporanea” è primo incontro della Summer School, previsto per oggi, mercoledì 25 luglio, alle ore 16:30 presso la Sala Convegni del Comune di Amandola. Nel corso del convegno, organizzato dal Centro Alti Studi Europei in collaborazione con l’Istituto nazionale di Urbanistica, l’Univpm e la Commissione europea, si svolgerà la presentazione del volume “Discorsi sulla città” a cura di Maurizio Piazzini e Fausto Pugnaloni. Docenti ed esperti internazionali prenderanno parte al dibattito sulle problematiche connesse alla trasformazione urbana in Italia.








Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2018 alle 23:10 sul giornale del 25 luglio 2018 - 526 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo, Gloria Coccia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWWh