Le Marche incontrano il Mondo nelle Cisterne Romane

2' di lettura 17/07/2018 - Tema principale del meeting è stato il legame tra umanesimo e tecnica, due termini apparentemente opposti, ma che insieme descrivono al meglio la nostra cultura.

Nella suggestiva location delle Cisterne Romane si è tenuto lunedì sera un incontro per presentare la Made in Marche Gallery, tappa fermana del Grand Tour delle Marche, organizzato da Tipicità e ANCI Marche, che raccoglie e mette in mostra come una vera e propria galleria d’arte le eccellenze marchigiane della moda, enogastronomia e artigianato.
Tema principale del meeting è stato il legame tra umanesimo e tecnica, due termini apparentemente opposti, ma che insieme descrivono al meglio la nostra cultura. Il Grand Tour delle Marche contribuisce a fare di questa unione una forza, “è un hub”, come lo definisce il direttore di Tipicità Angelo Serri; il punto di snodo che collega le diverse aziende.
Anche il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro non ha mai smesso di credere in Tipicità, che sa esaltare così bene il savoir faire marchigiano.
Tipicità è, però, anche un punto di incontro tra paesi. Dopo il successo a Dubai, si continuano ad allacciare rapporti con i mercati esteri, prossima meta: New York a Ottobre. Puntando sugli imprenditori le Marche incontrano il mondo.
Graziano Di Battista, presidente della Camera di Commercio di Fermo, ricorda il successo al Micam, che dimostra la crescente attenzione delle Marche per la promozione del territorio. Su questo tema sono anche intervenuti i due rettori delle università di Macerata e l’Università Politecnica delle Marche e il pro rettore dell’università di Camerino che hanno sottolineato l’importanza di internazionalizzarsi e di unire i saperi.
Erano anche presenti per sostenere l’iniziativa Francesco Trasatti, l’assessore alla Cultura e Turismo di Fermo, la consigliera regionale Marzia Malaigia e il presidente della Cna Paolo Silenzi. A conclusione del meeting, una degustazione all’aperto a cura della chef Barbara Settembri e il pasticcere Marco Massi, premiati con la divisa ufficiale dell’Accademia di Tipicità.








Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2018 alle 19:44 sul giornale del 18 luglio 2018 - 500 letture

In questo articolo si parla di fermo, marche, tipicità, cibo, buffet, cisterne romane, Silvia Cotechini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWHS





logoEV
logoEV