Training autogeno: benessere e soddisfazione

2' di lettura 25/03/2018 - Elaborato dal berlinese J. H. Schultz nel 1932 e dal suo stesso fondatore definito come un «metodo di autodistensione da concentrazione psichica».

Da sempre ogni manifestazione emotiva o psicologica che riguarda l'individuo è correlata ad altrettante manifestazioni fisiche di difesa. Il persistere di un malessere fisico deriva in gran parte da eventi emotivi imprigionati nel corpo e che si pongono in contrasto con le sofferenze generate da tali stati d'animo. La malattia altro non è che l'espressione di una mancata armonia, l'incapacità dell'uomo di adattarsi, la difficoltà di entrare in relazione con gli stimoli interni ed esterni, siano essi a livello fisico, biochimico, ambientale, emotivo, mentale o spirituale. Eppure il benessere non è qualcosa che deve provenire dall'esterno, bensì uno stile di vita che si conquista giorno per giorno. Dobbiamo interrogare noi stessi, ascoltare ciò che ci bolle in pancia, individuare le risorse in nostro possesso e impiegarle al meglio.
Attraverso il training autogeno si apprende a raggiungere la giusta distensione nel minor tempo possibile. Ad esempio durante l'arco della giornata per ridurre lo stress accumulato e "scollegarsi" almeno per un istante dai problemi della routine.
Gli ambiti di applicazione sono i seguenti:
- medico: cattiva digestione, ipertensione, disturbi respiratori, sudorazione eccessiva, cefalea, mal di schiena e sciatalgia, disturbi gastrointestinali e prevenzione di patologie cardiache;
- psicologico: ansia, fobie, attacchi di panico, disturbi del sonno, dell'umore e sessuali;
- lavorativo: stress, incremento concentrazione, creatività, ottimizzazione dell'efficienza, recupero fisico e mentale, rafforzare la memoria e il controllo delle emozioni.
Un corso di TA sarà utile dunque a fornire gli strumenti adeguati a conoscere meglio noi stessi, ristabilire il giusto equilibrio tra corpo e mente, ridurre le tensioni, recuperare le energie di cui necessitiamo e far emergere le nostre potenzialità.


di Michele Peretti
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 25-03-2018 alle 21:04 sul giornale del 27 marzo 2018 - 768 letture

In questo articolo si parla di cultura, benessere, fermo, corso, stress, ansia, mente, corpo, articolo, training, Michele Peretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aS2H

Leggi gli altri articoli della rubrica Espressioni





logoEV