Il Monte nuova capolista del girone E di seconda Categoria

2' di lettura 18/02/2018 - Con una prestazione attenta e con determinazione I ragazzi di mister Marsili vincono contro i cugini del Rapagnano sul loro terreno. I rossoblù escono vittoriosi nonostante le tante assenze ed un pronostico che alla vigilia non li dava per favoriti. Rapagnano 0 - Monte e Torre 1

RAPAGNANO: Ciccalè , Fagiani , Ferramondo ( dal 94' Silenzi M.) , Salsiccia , Biancucci , Iommetti , Scriboni C. ( dal 75' Scriboni D.) , De Minicis , Veroli , Malloni M. ( dal 60' Montedoro ), Conte. All.re: Silenzi Andrea
MONTE E TORRE: Grifi , Lopedote , Silenzi , Medori ( dal 76' Peroni), Arriva , Altieri , Smerilli , Benedetti , Ercoani ( dal 86' Ercolani) ,Morganti ( dal 84' Moretti) , Croceri ( dal 91' Giacobbi) . All.re: Marsili ARBITRO: Signor Cocci di Ascoli Piceno
MARCATORE : 50' Morganti
ESPULSO: 94' Biancucci
RAPAGNANO : Il Monte e Torre si aggiudica l'atteso derby grazie ad un goal di Morganti ad inizio ripresa ed è la nuova capolista del girone.
Partita non esaltante vista la posta in palio; le due compagini hanno dato l'impressione di aver impostato la gara per non perdere.
Se fosse stato un incontro ai "punti" il primo tempo sarebbe andato ai padroni di casa anche se a dire il vero la prima occasione da goal se l'è procurata il Monte e Torre al 7' con Smerilli che al momento di concludere a rete è stato fermato dall'attenta difesa locale che non a caso è la migliore del campionato.
Al 25' sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con Scriboni che raccoglie un cross di Conte e da ottima posizione calcia di poco alto sulla traversa.
Al 44' i padroni di casa ci riprovano con Veroli ma, ancora una volta, il suo colpo di testa finisce sopra la traversa.
Ad inizio ripresa gli ospiti trovano la rete del vantaggio: punizione di Smerilli dalla sinistra e Morganti tocca quel tanto che basta per superare l'estremo difensore locale Ciccalè.
Il Rapagnano non si da per vinto ma la sua reazione non è tra le più convincenti; prevale il nervosismo e manca la lucidità necessaria per impensierire l'attenta retroguardia ospite. L'occasione migliore per il pareggio arriva all' 85' con Salsiccia ma la conclusione di testa termina a lato.
Davvero bella la cornice di pubblico per un derby molto sentito anche in virtù delle posizioni in classifica delle due compagini che si sono affrontate correttamente per quasi tutto l'incontro. Qualche screzio solo sul finire della gara.






Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2018 alle 13:48 sul giornale del 19 febbraio 2018 - 1831 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio seconda categoria, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aRM6





logoEV
logoEV
logoEV