Teatro dell'Aquila, brindisi al nuovo anno con la FORM

1' di lettura 29/12/2017 - L’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal Maestro Romolo Gessi, e con la partecipazione del soprano Sarah Baratta lunedì primo gennaio a Fermo

Al Teatro dell’Aquila di Fermo si brinda al nuovo anno con la FORM. L’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta dal Maestro triestino Romolo Gessi, e con la partecipazione del soprano Sarah Baratta si esibisce lunedì primo gennaio, alle 17.
Il concerto, realizzato in collaborazione con il Comune di Fermo, prevede le più belle e appassionanti melodie di Rossini, Puccini, Verdi, Strauss e Gounod. In programma L’Italiana in Algeri: Ouverture e Il Turco in Italia: cavatina di Fiorilla “Non si dà follia maggiore” di Gioachino Rossini; Manon Lescaut: Intermezzo e Gianni Schicchi: “O mio babbino caro” di Giacomo Puccini; Aida: Finale Atto II di Giuseppe Verdi; Wiener Blut (Sangue viennese) op. 354 di Johann Strauss (junior); Bahn Frei, Polka Schnell op. 45 di Eduard Strauss; La Vedova Allegra: canzone di Vilja “Un dì, tra le rocce” di Franz Lehár; Tik-Tak Polka Schnell, op. 365 di Johann Strauss (junior); Romeo et Juliette: arietta-valse “Je veux vivre” di Charles Gounod per concludere con l’immancabile An der schönen blauen Donau (Sul bel Danubio blu) di Johann Strauss (junior), riconosciuto come uno fra i più famosi brani di musica classica di tutti i tempi.
Proprio 150 anni fa ci fu la prima esecuzione di questo valzer, nel febbraio 1867.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2017 alle 15:11 sul giornale del 30 dicembre 2017 - 396 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, orchestra filarmonica marchigiana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQhF





logoEV
logoEV