Progetto formativo SPRAR “Vedo terra” per 4 rifugiati e richiedenti asilo

1' di lettura 19/12/2017 - Ha preso avvio in data 13 dicembre 2017 il progetto di formazione in favore di 4 rifugiati e richiedenti asilo beneficiari del Progetto SPRAR “Vedo Terra” del Comune di Servigliano che frequenteranno le lezioni di taglio pellami per calzature presso la Tool.k Academy.

Si tratta di una iniziativa importante finanziata dal GUS Gruppo Umana Solidarietà , ente attuatore del progetto di Servigliano, associazione che da parecchi anni è attiva sul territorio non soltanto per fronteggiare l’emergenza del migrante ma per accogliere e sostenere concretamente quanti scelgono di restare e di costruirsi un nuovo futuro.
“Sono lieto che il GUS abbia guardato alla nostra realtà formativa - ci dice Luigi Gobbi, titolare del gruppo Toolk, azienda calzaturiera consolidata nel territorio fermano. Per esperienza personale, posso dire che il lavoro degli stranieri è una parte importante nel mondo produttivo del nostro distretto.
Tuttavia, gli scenari dell’immigrazione sono in continua evoluzione e probabilmente coloro che arrivano oggi saranno i giovani lavoratori di domani. La Tool.k Academy di Monte Urano si impegna con il GUS per offrire un’esperienza formativa nel settore calzaturiero: i ragazzi sono motivati e hanno capito che per sperimentare una piena accoglienza devono integrarsi lavorativamente e, ancor prima, imparare i mestieri che sono richiesti dalle aziende.
Auguro a tutti loro di trarre il massimo beneficio, non soltanto in termini di profitto scolastico, ma anche come esperienza di accoglienza e di condivisione”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2017 alle 15:08 sul giornale del 20 dicembre 2017 - 607 letture

In questo articolo si parla di lavoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aP3y





logoEV
logoEV