Fermo: L’Annibal Caro sulla Romantikstrasse

2' di lettura 18/12/2017 - Gli studenti del Liceo “Annibal Caro” - che hanno aderito al viaggio organizzato dall’associazione “Amici di Ansbach”- hanno trascorso il ponte dell’Immacolata nell’atmosfera suggestiva della Baviera prenatalizia, tra fiocchi di neve, scorci romantici e sapori tipici.

Ospitati dalle famiglie in un clima di calorosa accoglienza, gli alunni hanno avuto modo di confrontarsi sul campo con la lingua tedesca, studiata a scuola nell’ambito di un corso opzionale che da alcuni anni è inserito nell’offerta formativa, al fine di ampliare l’area linguistica nell’ottica dell’integrazione europea e di una formazione culturale completa.
Dal momento che all’”A.Caro” Filosofia, Greco, Storia dell’Arte, Psicologia e Sociologia sono discipline curricolari, Kant, Diels e Kranz, Winckelmann, Freud e Weber rientrano nei programmi di studio. Per questo molti alunni e docenti ritengono che l’avvicinamento alla lingua e alla cultura tedesca potenzi la formazione umanistica.
L’esperienza del viaggio in Germania è stata per i ragazzi particolarmente ricca di umanità: “Le famiglie hanno dimostrato nei nostri confronti un vero e sincero interesse e il desidero di entrare in contatto con noi, rendendoci partecipi della loro vita quotidiana, coinvolgendoci nella loro realtà, ponendoci domande e cercando di comunicare anche in italiano. Con il loro affetto e la loro disponibilità ci hanno fatto sentire come a casa, smontando così l’immagine stereotipata del tedesco rigido e freddo come il ghiaccio.”
I ragazzi hanno avvertito un clima festoso, costruttivo e stimolante: “Abbiamo avuto la possibilità di entrare in una realtà diversa dalla nostra anche per quanto riguarda l’organizzazione della città e il sistema scolastico, non limitandoci ad assistere come spettatori esterni. Ci ha molto colpito come la città di Ansbach viva il gemellaggio come vera e propria opportunità per l’incontro delle culture. Se anche la città di Fermo lo vivesse con questo spirito, si potrebbero realizzare iniziative interessanti”.
L’Associazione “Amici di Ansbach” ha trovato negli alunni dell’Annibal Caro convinti sostenitori. Il viaggio, cui ha preso parte anche il prof. Luca Lattanzi, è stato inoltre occasione per gettare le basi di uno scambio culturale e linguistico con il Reichstadt-Gymnasium di Rothenburg, cittadina della regione di Ansbach, ricca di storia, arte e cultura. Il progetto, al quale sta lavorando il prof. Francesco Castiglioni con il supporto del presidente dell’associazione ”Amici di Ansbach”, è stato promosso dal Dirigente Scolastico Piero Ferracuti coerentemente con una politica scolastica volta a coniugare la tradizione con l’innovazione.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2017 alle 15:17 sul giornale del 19 dicembre 2017 - 745 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Liceo Classico \"A.Caro\"

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aP1z





logoEV
logoEV