Lido Tre Archi: Arrestato transessuale per tentata rapina e porto abusivo di armi

1' di lettura 11/12/2017 - Dopo aver adescato un uomo residente a Porto Sant’Elpidio, brandendo un coltello di genere vietato, ha tentato vanamente di asportargli il portafoglio

Questa notte i Carabinieri dell’aliquota radiomobile di Fermo, nel corso di un servizio di controllo sul territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per tentata rapina e porto abusivo di armi S.D.O.J., transessuale di origini brasiliane, clandestino, il quale, allorche’ stava esercitando meretrico in Lido Tre Archi, dopo aver adescato un uomo residente a Porto Sant’Elpidio, brandendo un coltello di genere vietato, ha tentato vanamente di asportargli il portafoglio senza pero’ riuscirci a seguito della pronta reazione della vittima che con gesto fulmineo fuoriusciva dall’auto e richiedeva l’intervento dei Carabinieri che, immediatamente giunti sul posto, bloccavano l’uomo, ancora in possesso del coltello, traendolo conseguentemente in arresto.
L’uomo, essendo clandestino, e’ stato anche segnalato all’A.G. fermana per il reato di soggiorno illegale nel territorio dello stato da parte di straniero.
L’arma e’ stata sequestrata e S.D.O.J., tradotto presso il carcere di Fermo a disposizione dell’A.G. fermana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2017 alle 18:16 sul giornale del 12 dicembre 2017 - 706 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aPMr





logoEV
logoEV
logoEV