Domenica 19 Novembre in pista la 29°edizione del Palio dei Comuni

4' di lettura 09/11/2017 - Una sfida tra Comuni nello spirito e i valori più nobili della competizione ippica

Sulle orme dei tornei cavallereschi che in altri tempi hanno appassionato le genti delle Marche e delle regioni vicine, il Palio dei Comuni Lanfranco Mattii ripropone, in una sfida tra Comuni, nell’ambito ufficiale delle corse al trotto (è una corsa Gruppo 1, un evento sportivo di altissimo livello), lo spirito e i valori più nobili della competizione ippica.
Un evento unico nel suo genere soprattutto per la ufficialità della partecipazione dei Comuni e per l’autenticità della passione che anima tanta gente a impegnarsi nella manifestazione. Dalla prima edizione, tutta fatta in casa ad oggi, è stata una crescita continua sia sul piano strettamente tecnico-sportivo sia su quello della partecipazione popolare.
La svolta sul piano tecnico avvenne nel ’93, quando, con la partecipazione dei campioni svedesi del momento, quali Park Avenue Katy, vincitrice di quella edizione, Meadow Prophet e First Sid, la corsa acquistò una valenza internazionale che si è consolidata nel tempo.
Oggi il Palio è uno degli appuntamenti più importanti del calendario ippico nazionale e internazionale e un grande evento culturale. Alla corsa, un Gruppo 1, partecipano 24 cavalli in rappresentanza di altrettanti Comuni di Marche, Umbria e Abruzzo.
Il regolamento prevede quattro prove: tre batterie da otto e una finale.
La sfida si disputa il 19 Novembre 2017, ma l’aria della contesa e della festa si respira fin d’adesso. I Comitati dei Comuni si stanno riunendo per discutere sul cavallo che deve rappresentarli e sulle modalità della partecipazione alla grande kermesse e l’ippodromo sta selezionando spettacoli, iniziative per il grande giorno.
I 24 COMUNI PARTECIPANTI
Assisi (Perugia), Campofilone (Fermo), Castel Frentano (Chieti), Civitanova Marche (Macerata), Falerone (Fermo), Fermo (Fermo), Force (Ascoli Piceno), Grottazzolina (Fermo), Loreto (Ancona), Magliano Di Tenna (Fermo), Massa Fermana (Fermo), Mogliano (Macerata), Monsapietro Morico (Fermo), Montappone (Fermo), Monte Urano Fermo) Montegiorgio (Fermo), Montegranaro (Fermo), Petritoli (Fermo), Porto Sant’Elpidio (Fermo), Rapagnano (Fermo), Ripatransone (Ascoli Piceno), Sant’Elpidio a Mare (Fermo), Santa Vittoria in Matenano (Fermo), Servigliano (Fermo) sono i 24 comuni che parteciperanno al Palio dei Comuni 2016, domenica 19 novembre all’ippodromo San Paolo di Montegiorgio.
Per il momento il palmares più ricco è nelle mani di Fermo, con 5 vittorie, inseguita da Montegranaro con 4 vittorie, a cui va aggiunto un secondo e un terzo posto, Montegiorgio per il momento ha 2 vittorie e 2 secondi posti. Il Palio dei Comuni oltre ad essere un evento ippico a livello internazionale è comunque una festa, un’occasione per confrontarsi e per conoscere meglio i fantastici territori e le eccellenze di Marche, Umbria e Abruzzo.
Ed in questo momento il Palio dei Comuni ha un valore più alto, proprio perché queste tre aree sono ancora accumunate dalle sofferenze create dal terremoto da Agosto dell’anno scorso a tutt’oggi. La loro presenza a Montegiorgio per il Palio pur carica del loro fardello di dolore, è comunque il risultato della voglia di continuare e andare avanti grazie a quella forza che può nascere solo nel cuore di chi vive in luoghi dove si respira la bellezza, la cultura e di chi ama fare bene e con passione.
Proprio da qui nasce l’ energia creativa che permette di sviluppare le eccellenze nell’artigianalità, nell’enogastronomia e nel turismo, che saranno proposte ed esposte all’ippodromo San Paolo. Tutti i 24 comuni invitati alla XXIX° edizione del Palio avranno a disposizione uno spazio espositivo per proporre, far apprezzare la loro produzione artigianale e gustare le loro specialità enogastronomiche.
Dunque oltre ad un evento sportivo con cavalli di prestigio internazionale, tutti gli ospiti del San Paolo avranno una giornata intera per tuffarsi nelle eccellenze di Abruzzo. Marche e Umbria. Inoltre se avete un cane potete iscriverlo al concorso che si terrà appunto domenica 19 novembre: il Gran Galà della Cinofilia. Quindi all’ippodromo San Paolo è benvenuto anche il vostro fidato amico a quattro zampe (di razza o meticcio; con e senza pedigree) e di qualsiasi taglia ed età.
Venerdì 17 novembre come da tradizione all’ippodromo San Paolo si disputerà “Voglia di Palio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2017 alle 18:57 sul giornale del 10 novembre 2017 - 652 letture

In questo articolo si parla di attualità, ippodromo montegiorgio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOMj