Fermana Calcio: Intervista a Marco Comotto

2' di lettura 02/11/2017 - Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Il dilemma che attanaglia il popolo gialloblù al termine della gara col Pordenone, domenica ancora in veste di capolista del girone B.

Capitan Comotto non ha dubbi: "Mezzo pieno. Abbiamo affrontato una squadra molto forte che non sta lì per caso, provando a fare risultato fino alla fine sia in 11 contro 11 che in 11 contro 10, con il giusto rispetto per una squadra del calibro del Pordenone. Facendo una rapida deduzione del percorso sin qui compiuto, abbiamo incontrato avversarie forti, preparate e ben assemblate, contro le quali abbiamo creato 4 o 5 occasioni per fare bottino.
Questo è un periodo in cui fatichiamo a concretizzare ma non dobbiamo farne una tragedia. Il calcio è fatto anche di questi periodi: c'è quello in cui la palla va dentro con estrema facilità e quello in cui non si riesce a buttarla dentro. Ci stiamo occupando molto della fase difensiva e la stiamo facendo bene, a partire dagli attaccanti, compiendo, quindi, un lavoro di equipe. Questo è il punto da cui ripartire per migliorare anche l'assetto offensivo partendo dal portiere sino ad arrivare agli attaccanti".
Qual è l'attaccante che ti ha dato più filo da torcere?
"Non ce n'è uno in particolare. Se si parla di reparto, da segnalare sicuramente l'attacco biancorosso della Triestina. I due davanti (Arma e Mensah, ndr) sono veloci, forti tecnicamente e anche ben assortiti e mi hanno fatto un'ottima impressione".
Sul campionato di Serie C: "E' un campionato molto diverso rispetto al CND. Ogni squadra è ben organizzata e composta da giocatori che conosco molto bene la categoria. Incontrare squadre del calibro di Pordenone, Vicenza, Padova con organici superiori alla media non è mai facile. Domenica con l'AlbinoLeffe sarà dura: la squadra di Alvini è rognosa e scorbutica da affrontare, non sarà di certo una passeggiata".
Sulla nuova casa gialloblù, la COPS: "E' un bel posto. E' un gioiellino incastonato nel cuore verde di Fermo a cui mancano da completare solo gli ultimi ritocchi".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-11-2017 alle 09:15 sul giornale del 03 novembre 2017 - 585 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOxA





logoEV
logoEV