Il Week end del futsal fermano

4' di lettura 01/11/2017 - Analizziamo insieme le partite delle squadre di calcio a 5 della provincia di Fermo, impegnate nelle varie categorie nel fine settimana appena trascorso.

Iniziamo dalla squadra impegnata in ambito nazionale, ovvero quel Futsal Cobà che dopo alcune difficoltà iniziali di assestamento alla categoria e ai nuovi dettami del Vate Osimani, centra la sua prima vittoria in categoria. Avversario di turno alla palestra Leti l'Alma Juventus Fano, squadra esperta e coriacea che nonostante due assenze pesanti, non ha sfigurato. Mindoli, Gabaldi e un doppio Bottolini, fanno sorridere gruppo e dirigenza: quota 5 toccata e playoff già riacciuffati.
Scendendo di categoria non troviamo squadre fermane in C1, ma ne abbiamo molte nel girone C della C2 regionale.
Vince a sorpresa, ma nemmeno poi tanto nel catino di casa, il Campiglione di coach Palomba, che sornione si gioca la salvezza stupendo anche i più positivi, soprattutto perchè batte una corazzatta come Amici 84. Prosegue il bel momento del Monteurano capolista, che sbanca il piccolo campo di Ripaberarda e guarda tutti dall'alto in basso con uno Zampetti in grande spolvero.
Male invece la Futsal Silenzi in un momento di reale appannamento, vista la sconfitta interna coi sambenedettesi della Futsal Bulls non certo irresistibili; per mister Cionfrini ora le vere prove di maturità: stasera il recupero col Futsal Prandone, poi scontro in casa degli Amici 84 e infine il derby col Real San Giorgio. C'è da avere paura.
Male anche il big match tra Nuova juventina e Real San giorgio, sospesa dall'arbitro
Andrea Angelini (Ascoli Piceno) al 20esimo della ripresa sul risultato di 4 a 2 per i locali. Seguiranno sviluppi. Un plauso lo facciamo invece ad un tecnico fermano che si sta facendo valere anche fuori provincia, ovvero Bargoni Enzo sulla panchina del Futsal Prandone. Complimenti mister.
Arrivando poi alla serie D, l'ultima nel girone dei “grandi”, troviamo molte squadre impegnate nel gruppo maceratese-fermano. Partendo dall'alto, vincono l'Altro sport di Luciani nel derby col Fermo calcio a 5 e anche il Freely Sport su un Montecassiano in caduta libera. Zuckoswky e Tombolini mettono le firme per una bella impresa. Malissimo il Futsal Montegranaro di coach Santoni, a cui non basta un sempre ispirato Ventresca per uscire vittorioso dal palazzetto di Sarnano, con i sogni di promozione che cominciano ad annebbiarsi per i veregrensi. C'è però chi sta peggio, la Capodarco Casabianca che vive due fasi alterne nella stessa partita: 3-0 dopo dieci minuti e poi buoi quasi totale. Che succede ai ragazzi di Timi?
Nel girone ascolano invece c'è una squadra fermana che tiene alti i colori del capoluogo ovvero la Futsal Fermo, che sembra non volersi fermare e vince la sua quinta partita in altrettante gare di campionato: il Presidente Cipollari per ora vola basso e predica umiltà.
Riprende la marcia anche la Mandolesi schiantando in casa una Lama United mai in partita.
Nelle categorie giovanili invece, parlando di under 21 perde con un risultato tennistico la Nuova Juventina ad Ancona, mentre il derby Campiglione VS Monteurano va' ai padroni di casa di Belleggia e co.
Passando agli juniores, visto che l'unica formazione impegnate nella categoria under 19 riposava(Futsal Cobà) un sabato nero per le compagini fermane: perdono sia L'altro Sport, sia la Mandolesi e sia la Futsal Fermo.
Fanno meglio L'altro sport e la Nuova Juventina allievi, pareggiando tra di loro 4-4 nel campo della palestra Iti di Fermo.
Perde anche l'Afc Fermo al suo primo anno nella categoria giovanissimi, contro un forte Cus Macerata, ma la stagione finora dei biancoblu è molto buona.
Sbirciando la categoria femminile del calcio a 5 infine, troviamo nella seria A2 girone B, il Città di Porto San Giorgio che macina punti e posizioni in classifica, vincendo per 6-2 il derby con la Dorica Torrette e mantenendo un trend positivo di 4 vittorie in 5 gare disputate: Capitan Mazzacane se la ride.
In serie C invece sorride di gusto anche la Polisportiva Mandolesi che vince 7-2 sul campo del Vis Civitanova e si mantiene in zona play off dietro lo schiacciasassi Sporting Grottammare. Bene anche la Montevidonese al suo primo anno in Figc che ha già conquistato 9 punti.
Per ora è tutto, al prossimo viaggio col pallone a basso rimbalzo nel fermano.


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2017 alle 13:08 sul giornale del 02 novembre 2017 - 563 letture

In questo articolo si parla di sport, fermo, futsal, giocatori, articolo e piace a squazo87

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOw5





logoEV
logoEV