Fermana Calcio: Intervista al DG Fabio Massimo Conti

4' di lettura 25/09/2017 - "Ogni gara va affrontata come se fosse una finale e dobbiamo continuare a fare prestazioni positive".

Se si domandasse ad un aficionado della propria squadra quale regalo desidererebbe ricevere per il suo compleanno, certamente non si avrebbero dubbi: vedere la propria formazione vincere. Ed il roboante 5-1 confezionato dai canarini ai danni del Santarcangelo non poteva che costituire il più bel presente per i 37 anni del DG gialloblù Fabio Massimo Conti, gaudente per l'ottimo inizio di campionato dei suoi.
Direttore, 3 vittorie consecutive su 5 gare disputate e zona alta della classifica. Poteva chiedere di meglio per il suo compleanno?
La vittoria di domenica è stata una pura coincidenza con il mio compleanno che mi ha fatto molto piacere, regalandomi una grande soddisfazione. L'importante è aver messo punti in cascina che potranno rivelarsi utili non solo per il prosieguo del campionato, ma anche per accrescere l'autostima. Nella prima giornata di campionato, infatti, abbiamo rimediato una sconfitta a Ravenna, a cui si è succeduto il pareggio di Bolzano dove siamo riusciti a conquistare un punto utile ai fini della classifica che attualmente recita 10 punti in classifica in 5 gare. C'è da precisare che non abbiano fatto ancora nulla e che ogni partita va affrontata con la giusta concentrazione ed il giusto atteggiamento, non sottovalutando mai l'avversario. Domenica a Teramo sappiamo che ci aspetterà una battaglia e decisivo sarà l'approccio mentale giusto da adottare. Per i nostri tifosi la partita contro i diavoli è un derby e cercheremo di dare il massimo per far nostra la gara e proseguire così il filone positivo inaugurato contro la Sambenedettese.
Qual è stata la gara che maggiormente l'ha impressionata in questo inizio di campionato?
L
a seconda parte contro la Sambenedettese. Nei primi 31' giocati il 3 settembre, abbiamo disputato una gara eccellente, sotto ogni punti di vista, non permettendo all'avversario di oltrepassare la metà campo e comprimendoli nella loro area amica. Nel recupero, i rossoblù partivano da una situazione di vantaggio con il corner a favore che avrebbe subito potuto complicare le cose, ma così non è stato. I nostri sono stati bravi a mantenere l'1-0 al termine della prima frazione di gioco ed a raddoppiare nella seconda parte, nonostante gli avversari avessero tentato di riacciuffarla. Sapevamo che la gara contro i rivieraschi non sarebbe stata uguale alle altre e che se avessimo vinto ci avrebbe fatto scattare quella scintilla di positività che ci ha portati alla vittoria nelle gare successive.La Sambenedettese, sulla carta, è una delle candidate alla vittoria finale e aver vinto il derby ci ha dato quella carica in più di cui avevamo bisogno.
Dando uno sguardo alla classifica, si evince che la neopromossa Fermana abbia la voglia di dire la sua in questo campionato.
Mi preme sottolineare che non dobbiamo mai perdere di vista il nostro obiettivo primario, la salvezza.Avere 10 punti non significa nulla. Ogni gara va affrontata come se fosse una finale e dobbiamo continuare a fare prestazioni positive. Sappiamo che in questo Girone ci sono rose più attrezzate della nostra e questo ci deve spingere a dare il meglio di noi stessi come abbiamo sempre fatto.
Il prossimo avversario dei canarini sarà il Teramo dell'ex Tulli.Che gara si aspetta?
Certamente una gara molto maschia e combattuta. I biancorossi, in questo avvio, si stanno un pò nascondendo, ma hanno calciatori di categoria superiore quali l'ex di giornata Tulli, De Grazia, Bacio Terracino; calciatori che lo scorso anno hanno disputato un ottimo campionato. Non dimentichiamoci, inoltre, che in rosa hanno giocatori quali Amadio, Speranza, Caidi che vinsero il famoso campionato (vittoria poi revocata) del primo anno di Serie C unica, ovvero di Lega Pro. Contro il Pordenone, una delle favorite Girone, hanno rimediato una brutta sconfitta, ragion per cui avranno fame di rivalsa di fronte al loro pubblico amico. L'importante sarà dosare concentrazione e voglia di far bene, un mix che ci ha permesso di far bene contro Mestre, Sambenedettese e Santarcangelo. Noi andremo lì per fare la nostra gara, mettendo in campo tutte le nostre potenzialità cercando di continuare la nostra striscia positiva Un messaggio che vuole lanciare ai nostri tifosi?
Mi auguro di vedere il settore ospiti del Bonolis stracolmo. Tutta la squadra ha bisogno del calore dei nostri supporters e vogliamo che anche i nostri ragazzi abbiano lo stesso calore che i tifosi di casa riserveranno al Teramo, in modo tale da giocarci la gara ad armi pari. A tal proposito, ringrazio tutti coloro che hanno sottoscritto l'abbonamento e che ci hanno dato fiducia, rinnovando l'invito, a chi non l'avesse ancora fatto, a stipularlo in questa ultima parte della campagna abbonamenti, il cui termine ultimo è previsto per la gara contro il Bassano. Con l'aiuto di tutto credo proprio che potremmo toglierci delle belle soddisfazioni e cercare di centrare la salvezza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2017 alle 21:51 sul giornale del 26 settembre 2017 - 879 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aNmv





logoEV
logoEV