Fermo: Giacomo Brandi marcia da record

2' di lettura 14/09/2017 - Nei 10.000 su pista, il fabrianese della Sport Atletica Fermo migliora il suo primato regionale

Assegnati a Fermo i titoli marchigiani juniores (under 20) e promesse (under 23) nella prima giornata della manifestazione, abbinata alla terza prova del campionato “Cinque Cerchi” ragazzi (under 14).
Protagonista il marciatore Giacomo Brandi, autore del nuovo primato regionale juniores nei 10.000 metri su pista con 42’17”65 proprio alla vigilia del suo 19° compleanno. Una bella impresa per il fabrianese che difende i colori della società organizzatrice dell’evento, la Sport Atletica Fermo, e si allena prevalentemente a Senigallia con il tecnico Carlo Mattioli, un grande interprete del tacco e punta (quinto alle Olimpiadi nell’84).
Ma anche Brandi si è già messo in evidenza a livello non solo italiano ma internazionale, con la quarta posizione ai recenti Europei under 20 di Grosseto che segue il nono posto alla Coppa Europa di Podebrady, in Repubblica Ceca.
Quest’anno è riuscito a confermarsi campione tricolore juniores sia nella gara su pista che nella 20 chilometri su strada, prima di migliorare il suo record che era stato stabilito nella scorsa stagione ai Mondiali U20 di Bydgoszcz, in Polonia, con 42’19”49. Nelle altre gare, il vento contrario ha condizionato le prove di velocità mentre nel lancio del martello l’allieva Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) ha portato a 49.21 il primato personale con l’attrezzo da 4 chilogrammi. Sulla pedana dell’asta 4.20 per l’osimano Manuel Nemo (Team Atl. Marche), bronzo tricolore dell’eptathlon promesse indoor, e 4.10 dell’allievo Edoardo Giommarini (Collection Atl. Sambenedettese) che eguaglia il personal best. La seconda giornata, annullata per maltempo, sarà recuperata domenica 17 settembre a San Benedetto del Tronto (AP) nell’ambito dei campionati regionali allievi e cadetti.
CAMPIONI REGIONALI
Promesse maschili: 100 e 400: Gioele Giachè (Team Atl. Marche) 11”89 (-1.0) e 53”80; asta: Manuel Nemo (Team Atl. Marche) 4.20. Juniores maschili. 100: Vittorio Massucci (Sport Atl. Fermo) 11”27 (-1.0); 400: Andrea Eusebi (Collection Atl. Sambenedettese) 52”04; 1500: Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata) 4’22”73; asta: Mattia Perugini (Atl. Avis Macerata) 3.70; triplo: Fabio Santarelli (Team Atl. Marche) 12.67; giavellotto: Cristian Prioteasa (Team Atl. Marche) 48.01; marcia 10.000: Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) 42’17”65; 4x100: Sport Atl. Fermo (Adrio Fattorini, Riccardo Flamini, Lucian Chiriac, Vittorio Massucci) 44”77.
Promesse femminili: 100: Giada Bernardi (Sef Stamura Ancona) 13”03 (-1.6); 400: Mamadou Binta Diallo (Atl. Avis Macerata) 59”93; peso: Elena Tombari (Atl. Avis Macerata) 10.79; marcia 5000: Giorgia Moriconi (Team Atl. Marche) 31’06”33. Juniores femminili. 100: Elisa Maggi (Atl. Fabriano) 13”50 (-1.6); 400: Debora Baldinelli (Team Atl. Marche) 1’02”24; 1500: Laura Coppari (Atl. Avis Macerata) 5’39”45; peso: Linda Lattanzi (Atl. Fabriano) 10.73; martello: Benedetta Dell’Osso (Atl. Fabriano) 42.06






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2017 alle 19:57 sul giornale del 15 settembre 2017 - 358 letture

In questo articolo si parla di sport

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aM3m





logoEV
logoEV