Porto Sant'Elpidio: Comunicato delle forze di opposizione sulla viabilità della cittadina rivierasca

2' di lettura 30/08/2017 - Passano i giorni e le lamentele contro il nuovo assetto viario del paese in particolare per quanto riguarda via Lombardia e via Libia non si placano

Porto Sant'Elpidio: Al malcontento dei cittadini, poco convinti delle modifiche effettuate, si è aggiunta adesso anche la perplessità dei gruppi consiliari di opposizione che tramite un comunicato stampa hanno voluto esprimere la propria posizione ed hanno presentato una mozione. I consiglieri della minoranza che hanno redatto il comunicato che segue sono: Fioschini; Spina; Balestrieri; Famiglini; Farina; Diomedi. "Pensiamo sia giusto dopo aver riascoltato i cittadini di via Lombardia sull' argomento viabilita' riproporre una nuova mozione appoggiando e rafforzando quella precedente presentata dal movimento 5 stelle e respinta dalla maggioranza che metta fine definitivamente ai problemi di circolazione in quell' area! Aggiungendo elementi in più come viste anche le pressioni fatte dai residenti di Marina Picena al presidente di quartiere. Siamo stati contattati da cittadini indignati e sfiniti da questa nuova viabilita' ed abbiamo constatato che un cittadino che risiede in via lombardia deve percorrere ben 800 metri verso ovest per poi immettersi in via alfieri e andare sia a nord che a sud citta'. L' assemblea che c’è stata a giugno indetta dal comitato di quartiere ha prodotto versioni contrastanti tra loro anche con scambi di opinioni molto colorite ma ad oggi il problema esiste e si deve trovare una soluzione. Dall’accesso agli atti fatto presso la polizia locale abbiamo ravvisato che sono parecchi anni che in quelle vie non si registrano incidenti e quindi prende sempre piu consapevolezza che la scelta di presentare un' altra volta la mozione per modificare la viabilità di via Lombardia e Libia, andando verso una scelta giusta di un opposizione che piu volte si è recata dai residenti di quelle vie. La stessa associazione di quartiere è stata sollecitata continuamente da questa problematica; speriamo solo che i pareri tecnici di chi è competente in materia abbiano la supremazia sulla parte politica e che si riesca in termini brevi a sistemare questo annoso problema."


di Keti Iualè
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-08-2017 alle 08:19 sul giornale del 31 agosto 2017 - 3702 letture

In questo articolo si parla di viabilità, politica, articolo, porto sant'elidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMxU





logoEV
logoEV