Ravenna - Fermana 1-0

3' di lettura 28/08/2017 - Dopo dodici anni la Fermana torna a debuttare in Serie C e lo fa in casa del Ravenna, anch’essa al debutto in terza serie a sei stagioni di distanza dall’ultima volta

Dopo dodici anni la Fermana torna a debuttare in Serie C e lo fa in casa del Ravenna, anch’essa al debutto in terza serie a sei stagioni di distanza dall’ultima volta.
Partita condizionata dal caldo quella giocata al Benelli, con i locali che optano per un 4-3- 1-2, mentre mister Destro conferma il collaudato 4-3- 3. Primo tempo che parte in maniera equilibrata, con la Fermana che attende gli avversari per cercare poi di pungere in ripartenza con i rapidi Petrucci e D’Angelo.
La prima occasione della gara arriva sui piedi di D’Angelo, che sfrutta una spizzata di Cremona, entra in area, ma viene stoppato da Capitanio. La gara prosegue poi senza grandi occasioni, fino a pochi minuti dal termine nei quali De Sena per due volte al limite dell’area non trova la porta. Nella ripresa le formazioni non cambiano assetto tattico e trama di gioco, con i locali che fanno possesso palla senza impensierire la Fermana che controlla bene. Al 12’st peró arriva il vantaggio del Ravenna che sugli sviluppi di calcio piazzato trova la rete con Lelj, partito in posizione dubbia. Da qui in avanti i canarini ci provano a più riprese con diversi cross pericolosi di Petrucci e Sperotto, che però non trovano la giusta fortuna. Al triplice fischio dunque é il Ravenna a far festa, ora per la Fermana c'é voglia di rifarsi fin da domenica prossima quando al Recchioni arriverà la Sambenedettese.
Le parole di Mister Destro: Un mister Destro che a fine partita é consapevole di aver visto una buona Fermana in una gara decisa da un solo episodio.
“ Abbiamo fatto una buona gara, contro una squadra difficile da affrontare – afferma Destro – loro hanno fatto molto possesso palla, ma in modo sterile e questo significa che li abbiamo controllati bene, peccato per quella piccola sbavatura che ci é costata cara. Dopo il gol abbiamo provato a creare diverse occasioni, ma non siamo stati lucidi nella finalizzazione.
Ora guardiamo avanti, dovremo lavorare per migliorare la personalità, cercare di giocare con maggior sicurezza, soprattutto in uscita. Adesso ci aspettano tutte battaglie dove dare il massimo per ottenere punti che ci garantiscano il prima possibile la quota salvezza, che sappiamo essere il nostro obiettivo primario”.
Ravenna (4-3- 1-2):Venturi, Barzaghi, Capitanio, Venturini, Ballardini; Cenci (18′st Piccoli), Lelj, Selleri; Papa; De Sena, Tabacchi (18′st Samb) A disposizione. Gallinetta, Portoghese, Severini, Maistrello, Samb, Ronchi, Ierardi, Sabba. All. Antonioli
Fermana (4-3- 3):Valentini, Clemente, Ferrante, Comotto, Gennari (25′st Sperotto) Misin; Gasperi (36′st Acunzo), Manè (1′st Urbinati), Misin (16′st Akammadu); Petrucci, Cremona, D’Angelo (16′st Da Silva) A disposizione: Ginestra, Shiba, Giampà, Grieco, Ciarmela, Roma, Franchini All. Destro
Arbitro: Meraviglia (Pistoia) Reti: 12′ Lelj
Note: Recupero 2′pt; 3′st – Corner 6-2 –
Ammoniti: Mané, Piccoli






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2017 alle 15:21 sul giornale del 29 agosto 2017 - 558 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aMuO





logoEV
logoEV
logoEV