Tennis Tavolo: Alessandro De Vecchis ingaggiato dalla Virtus Servigliano

3' di lettura 25/08/2017 - Nel tennis tavolo è considerato uno dei trasferimenti più importanti nel panorama regionale.

La Virtus Servigliano ha ingaggiato il forte Alessandro De Vecchis, per anni colonna dell’Oikos San Benedetto del Tronto. Un vero e proprio colpo-mercato da parte del club giallorosso che, con De Vecchis in organico, punta con decisione alla vittoria del campionato di serie C2, massima competizione regionale alla quale, oltre al team serviglianese, si presenteranno ai nastri di partenza vere e proprie corazzate come nel caso di San Marino, Senigallia e Camerino. Alessandro De Vecchis ha 32 anni, ha iniziato con il tennis tavolo a 7 anni e attualmente occupa la posizione n. 365 della classifica nazionale (top in carriera n. 312).
Nelle Marche è il numero 10 in senso assoluto. In carriera vanta campionati da protagonista in B1, B2 e C1 con le maglie dell’Oikos, del Pescara e del Teramo. A livello nazionale vanta podi in tornei giovanili e senior (terza e quarta categoria), compresa una medaglia di bronzo ai Campionati italiani in doppio con De Signoribus.
Nel suo palmares anche due Coppa Marche (Under 21 e seniores). Per la C2, De Vecchis è un lusso. La Virtus ci crede: con i confermati Censori (numero 9 delle Marche) e il capitano Mosconi (numero 30), De Vecchis comporrà un trio di tutto rispetto.
Ma la campagna acquisti della Virtus Servigliano non si fermerà qui: nel giro di una settimana sarà tesserato un altro giocatore di livello che andrà a rinforzare la squadra di serie C2, il cui campionato avrà inizio il 30 settembre. Va detto che la Virtus per la prima volta sarà al via ai campionati federali con quattro formazioni: oltre alla C2, infatti, avrà una squadra in D1 (neopromossa dopo la trionfale galoppata del 2016-2017: 14 gare e altrettante vittorie) e due squadre in D2 (in questo campionato giocheranno i tanti ragazzini del vivaio e gli appassionati over 50).
Nata nel 2012, la Virtus sta scalando posizioni di vertice anche grazie alla crescita del settore giovanile che, in fatto di risultati, sta dando molte soddisfazioni al sodalizio serviglianese.
“Un passo alla volta, la Virtus sta allargando la base e si sta consolidando - commenta il general manager Maurizio Monini -. Il nostro segreto? La passione verso il tennis tavolo, un grande gruppo dirigenziale e l’amicizia di grandi giocatori che hanno sposato il nostro progetto. L’acquisto di De Vecchis di sicuro è un lusso per la C2. Vogliamo crescere e conquistare per la prima volta la ribalta nazionale della C1. Nelle prossime ore arriverà un altro giocatore e anche in questa circostanza sarà un big per la C2”.
Gli fa eco il direttore sportivo Rosario Tarulli: “Stiamo realizzando qualcosa di grande per una piccola realtà come Servigliano. Sfidare piazze storiche del tennis tavolo, come San Marino e Senigallia, è per noi motivo di vanto e orgoglio. Il settore giovanile cresce di pari passo: abbiamo già tre ragazzi ai vertici regionali nelle rispettive categorie, grazie al lavoro certosino dei tecnici”.
La squadra giallorossa sarà presentata a metà settembre in municipio.








Questo è un articolo pubblicato il 25-08-2017 alle 11:38 sul giornale del 26 agosto 2017 - 642 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, servigliano, tennis tavolo, campionato, ingaggio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMqg





logoEV
logoEV