Coppa Italia serie C: RacingFondi - Fermana 3-1

3' di lettura 20/08/2017 - La Fermana parte bene, la gara è equilibrata e fino alla mezz'ora le azioni degne di nota sono davvero rare

Una gara storta per la Fermana, che pur giocando una buona partita e creando diverse palle gol viene fermata dal grande cinismo dei locali a cui bastano poco più di tre tiri verso lo specchio gialloblu per portare a casa la partita.
Mister Destro decide di riaffidarsi all'undici titolare che aveva battuto il Teramo al debutto, la Fermana parte bene, la gara è equilibrata e fino alla mezz'ora le azioni degne di nota sono davvero rare. La prima vera occasione della gara è quella di Lazzari, che al 36' su calcio di punizione trova una parabola sulla quale Valentini può davvero poco, con la sfera che si infila all'incrocio dei pali e porta in vantaggio i locali.
La Fermana subito lo svantaggio prova subito a trovare il pari e al 41' ha una doppia occasione, prima Gasperi non riesce a deviare di testa verso la porta, la sfera torna sui piedi di Petrucci che dal fondo mette in mezzo, ma non trova nessun compagno pronto a ribattere in rete. Allo scadere della prima frazione è ancora la Fermana a rendersi pericolosa con Cremona che da fuori area manda di poco a lato.
Nella ripresa il Racing trova il doppio vantaggio al 53' quando ancora su una punizione di Lazzari, Sousa in tuffo devia verso la porta, Valentini si salva ma la palla torna a Sousa che riesce a depositarla in rete. I gialloblu non crollano, anzi spingono subito per provare ad accorciare, ma prima Cojocaru si supera su Petrucci, poi D'Angelo viene anticipato di un soffio su conclusione ravvicinata. Al 72' Cremona di testa trova il gol, che però viene annullato per fuorigioco, così come accadrà successivamente anche a Franchini. A dieci minuti dal termine il Racing trova il triplice vantaggio ancora con Sousa che dal limite dell'area trova l'angolino basso.
La Fermana dimostra ancora personalità e trova finalmente la rete al 92' con Akammadu abile a colpire di testa da centro area e superare l'estremo locale, una rete che non basta ad evitare l'eliminazione dalla competizione, sarà infatti il Teramo in virtù della miglior differenza reti a passare il turno.
Queste le parole del Direttore dell'Area Tecnica Massimo Andreatini a fine gara "Il Direttore dell'Area Tecnica Andreatini " Una gara decisa dagli episodi dove siamo stati sfortunati, abbiamo fatto una buona prestazione nella quale abbiamo creato molto, senza riuscire a raccogliere quanto dovuto. I ragazzi sono dispiaciuti, perchè ci tenevano a passare il turno anche per i tifosi arrivati da Fermo, purtroppo non ci siamo riusciti, ora guardiamo avanti, ci concentreremo sul debutto in campionato dove dovremo subito a rialzare la testa e toglierci le giuste soddisfazioni".
Anche mister Flavio Destro commenta la sconfitta di Fondi, "Quella di oggi è stata una partita giocata da entrambe le formazioni, gli episodi non ci hanno premiato. Abbiamo preso un gol balordo su calcio di punizione su cui potevamo fare poco, abbiamo avuto almeno un paio di occasioni nel primo tempo, anche nella ripresa non abbiamo mollato, continuando a creare occasioni importanti, con un paio di gol annullati e alcuni episodi che potevano girare in modo più positivo, abbiamo fatto comunque una buona prestazione sul piano del gioco.
La squadra non ha comunque mollato, abbiamo sempre cercato di fare gol, ovviamente dovendo inseguire il risultato abbiamo dovuto lasciare alcuni spazi senza rischiare più di tanto. Sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare molto, siamo una matricola in un campionato equilibrato dove ogni domenica dovremo lottare su ogni pallone per portare a casa il risultato e raggiungere il nostro obiettivo".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2017 alle 21:21 sul giornale del 21 agosto 2017 - 549 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMi7





logoEV
logoEV