S.Elpidio a Mare: Rapina un suo connazionale, individuato e arrestato dai Carabinieri

carabinieri 1' di lettura 05/08/2017 - L'uomo è stato denunciato per il reato di rapina aggravata, lesioni personali e porto abusivo di arma bianca

I Carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare dopo aver raccolto la denuncia per rapina avvenuta presso il distrubutore Q8, sito sulla strada provinciale Brancadoro, nella cui circostanza un cittadino di origine magrebina aveva accoltellato pochi giorni fa, fortunatamente senza gravi conseguenze, un suo connazionale per trafugargli il portafogli contenente circa 300,00 euro, dandosi poi a precipitosa fuga a bordo della sua auto, hanno identificato l’autore del fatto criminoso in L.A. di anni 57, abitante nel maceratese pregiudicato, sfruttando i sistemi di video sorveglianza del Comune di Sant’Elpidio a Mare e delle telecamere installate nel distributore.
La successiva perquisizione domiciliare e veicolare delegata dall’A.G. fermana consentiva di rinvenire e sequestrare la maglietta indossata dall’autore nel corso dell’evento criminoso nonche di repertare tracce ematiche rilevate all’interno dell’autovettura utilizzata dal rapinatore, appartenenti alla vittima alla quale procurava lesioni lacero contuse alla mano dx per 10 gg di prognosi.
L.A. è stato quindi denunciato per il reato di rapina aggravata, lesioni personali e porto abusivo di arma bianca.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2017 alle 16:58 sul giornale del 07 agosto 2017 - 505 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLWD





logoEV
logoEV