Montegranaro: Dopo aver litigato con un suo connazionale, aggredisce i Carabinieri che lo arrestano

Carabinieri 1' di lettura 05/08/2017 - L’uomo andava in escandescenza e con proposito autolesionistico, colpiva con i pugni i quadri in vetro affissi in sala d’attesa, costringendo i Carabinieri a contenere con la forza gli impeti violenti dell’esagitato

Sabato mattina in Montegranaro i Carabinieri della locale stazione sono intervenuti quella via Risorgimento ove, poco prima, un cittadino magrebino, pregiudicato, per futili motivi era stato minacciato con un coltello di genere vietato e aggredito, senza ulteriori conseguenze, da un suo connazionale, in evidente stato di ebbrezza alcolica, B.A. 37enne pregiudicato, che veniva immediatamente rintracciato e bloccato dai militari.
Accompagnato in caserma, per ulteriori accertamenti, l’uomo andava in escandescenza e con proposito autolesionistico, colpiva con i pugni i quadri in vetro affissi in sala d’attesa, costringendo i Carabinieri a contenere con la forza gli impeti violenti dell’esagitato. nella circostanza l’uomo aggrediva con calci e pugni i due militari ai quali procurava lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 5 e 2 giorni, S.C., motivo per il quale veniva conseguentemente tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e porto abusivo di armi.
Il coltello e’ stato sequestrato. L’arrestato e’ stato tradotto presso le camere sicurezza della Compagnia di Fermo in attesa del rito direttissimo disposto dall’A.G. fermana






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2017 alle 17:18 sul giornale del 07 agosto 2017 - 420 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, arresto, aggressione, Montegranaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLWE