Cavalcata dell'Assunta: L'ottavo Trofeo Gallo d'Oro alle tamburine di Contrada Fiorenza

3' di lettura 05/08/2017 - Spettacolare l'esibizione di oltre 120 tamburini in piazza con il ritmo comune

In una piazza del Popolo davvero arroventata, venerdì sera, la contrada Fiorenza si è aggiudicata il suo terzo (2011-2015) Trofeo “Gallo d'Oro”, balzando in testa all'albo della competizione riservata ai gruppi di tamburini delle contrade della Cavalcata, quest'anno all'ottava edizione. Ivon Belà, Lucia Del Gatto, Francesca Ercoli, Beatrice Incipini, Sara Lombardo, Silvia Marini, Sofia Panichi, Giada Pasquini, Martina Pellini, Silvia Squarcia (contatempo Marika Pellini) sono le componenti del gruppo bianco viola che ha ricevuto il Gallo d'Oro per i primi classificati, premio in rame dorato realizzato artigianalmente da Ilario Del Moro.
“E' stata una vittoria bella perché inaspettata – commenta Lorenzo Giacobbi, priore di Fiorenza – ormai il livello di tutti i gruppi è altissimo, c'è tanta preparazione e si propongono coreografie accattivanti, per cui c'erano almeno altre due o tre contrade che avrebbero meritato di vincere. Le ragazze di Fiorenza sono state impeccabili, la loro è stata un'esibizione senza sbavature per intensità del ritmo, qualità del suono, precisione dei movimenti: dettagli che hanno fatto la differenza”.
Contrada Fiorenza, riferisce Giacobbi, conta anche un nutrito gruppo di piccoli allievi della scuola di tamburo, sono 20, che si esibiranno la sera della cena di contrada. Le esibizioni, introdotte dal regista Oberdan Cesanelli che ha presentato la serata, sono state valutate dalla giuria presieduta da Leonello Alessandrini e composta dai giurati tecnici Eleonora Principi (capo tamburino del gruppo Vox Ulmi di Corridonia), Lara Carelli (ballerina e coreografa di Macerata), Domenico Cellini (percussionista di Civitanova Marche diplomato al Conservatorio “Pergolesi” di Fermo) e dai giurati popolari Gigliola Cesaretti di Corridonia e Andrea Piccioni di Macerata. Secondo posto per la contrada Capodarco e terzo per la contrada San Bartolomeo, anche a loro sono andati i galli realizzati come tradizione da Del Moro.
A tutte le contrade l'attestato di partecipazione e una targa a ricordare l'ottava edizione; un riconoscimento anche al gruppo musici della Cavalcata dell'Assunta che ha aperto la serata con la sua esibizione.
Un piccolo gallo d'oro consegnato anche al Sindaco Paolo Calcinaro, che ha ricordato come i gruppi dei tamburini diano da sempre il ritmo all'estate fermana, evidenziando la nuova location della competizione al centro di piazza del Popolo e ringraziando tutti i ragazzi per l'impegno e la passione.
Davvero spettacolare, un momento unico per la manifestazione è stata l'esecuzione in contemporanea del ritmo comune della Cavalcata dell'Assunta da parte di tutti i gruppi di tamburini delle contrade insieme ai musici della Cernita: oltre 120 tamburini hanno suonato in contemporanea schierati in piazza del Popolo e diretti dal Maestro Paolo Luzi che ha composto il ritmo. Una esibizione da brivido che ha esaltato il numeroso pubblico di piazza del Popolo. Intanto domani, domenica 6 agosto, è già tempo di Hostarie in piazza: fino a mercoledì prossimo, a partire dalle 19, le 10 contrade fermane prepareranno piatti tipici e gustosi, allietati dall'animazione medievale di Jubal e degli Errabundi Musici.
La temperatura salirà ancora poi con il Tiro all'Astore, lunedì 7 agosto e il Tiro al Canapo martedì 8 agosto, sempre alle 21.30 al piazzale del Girfalco.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2017 alle 17:32 sul giornale del 07 agosto 2017 - 658 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Cavalcata dell'Assunta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLWI





logoEV
logoEV