Montegranaro: Dopo la scuola materna obbligo di vaccinazione anche per l'asilo nido

2' di lettura 01/08/2017 - L’assessore Cristiana Strappa, che ha presentato la richiesta di integrazione al regolamento dell’asilo nido insieme al Sindaco ed ai Consiglieri di maggioranza, ha sostenuto l’importanza delle vaccinazioni fatte nel primo periodo di vita.

Montegranaro: Dopo la scuola materna, l'obbligo di vaccinazione verrà esteso anche all'asilo nido: è quanto stabilito dalla Giunta di Montegranaro ad integrazione del regolamento per l'ammissione allo stesso nido comunale, con la necessità da parte dei genitori di esibire insieme al certificato medico anche un documento attestante le vaccinazioni o un documento medico attestante l’esonero dalle stesse.
“I paventati pericoli sono solamente ipotesi che non sono state verificate con una collaudata sperimentazione seguita da protocolli redatti da istituti di ricerca e riconosciuti a livello mondiale – ha spiegato la Strappa -. A sostegno delle ipotesi che i vaccini sono inutili o addirittura dannosi ci sono dichiarazioni di qualche dottore non sostenuta da sperimentazioni, documenti congressuali e protocolli. A questo proposito si ricorda il caso del dott. Andrew Wakefield (gallese radiato dall’albo per aver diffuso notizie scientifiche false) che nel 1998 sosteneva che le vaccinazioni causavano l’autismo notizia che circola ancora oggi.
A seguito dell’euforia scatenata dall’aver debellato il vaiolo negli anni '80 e '90 si è lasciato anche di omettere delle vaccinazioni contro malattie che, prese in età adulta, possono causare gravi complicazioni e sono più difficili da debellare. Ricordo gli ultimi fatti di cronaca con il morbillo e tetano. Siamo molto al di sotto dalla copertura vaccinale del 95% raccomandata dall’OMS che è quella che garantisce la cosiddetta 'immunità di gregge'. Questo è l’aspetto da sottolineare per i 'contrari' alle vaccinazioni. Si dovrebbe fare osservare che nel coprire la popolazione con i vaccini si tutelano anche coloro che per seri motivi non possono essere vaccinati e si impedisce all’agente eziologico di diffondersi fino a diventare endemico. Non ultima considerazione da fare è il condizionamento che può dare la mancanza di alcune vaccinazioni quando si richiedono visti di ingresso in altri continenti e di come le vaccinazioni contribuiscono a potenziare il sistema immunitario in modo da renderlo più forte e capace di rispondere a nuovi sconosciuti agenti. Aspetto questo da non sottovalutare considerando i massicci contatti e continui scambi tra popolazioni provenienti da diversi continenti”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2017 alle 17:41 sul giornale del 02 agosto 2017 - 1302 letture

In questo articolo si parla di attualità, Asilo nido, scuola materna, vaccini, Comune di Montegranaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLOe