AIDA: Fiduciosa e contemporanea raccoglie il plauso del pubblico

2' di lettura 31/07/2017 - MACERATA OPERA FESTIVAL 2017 - Ieri sera, in uno Sferisterio stracolmo, un’AIDA al passo con i tempi ha voluto riallacciarsi con rinnovata fedeltà all’invenzione verdiana

Macerata: Il regista Francesco Micheli ha lavorato sull’allestimento di Aida nel 2014; dopo un consenso favorevole della critica, l’ha modificato e perfezionato lavorando sulle parole scritte, sui colori e sui simboli egizi che creano una moderna e suggestiva scenografia, focalizzando ancor più l’azione sulla similitudine tra Tablet odierno e la tavoletta dello scriba egizio, attraverso un uso spettacolare delle proiezioni.
Le dimensioni di questi Tablet aperti entrano nella maestosità dell’opera con raffinatezza. Non ci sono elefanti in scena, né portantine, ma solo simboli e strumenti contemporanei. La prova è rappresentata dal culmine della scena del trionfo quando “ Bit” fuoriusciti dalla scheda madre danzano e volteggiano al cospetto del vincitor… Il finale, tragico, non poteva che essere rappresentato in altro modo: Il Tablet che si chiude, provocando la morte di Aida e di Radamès.
Da quanto descritto, si può collocare quest’opera in una dimensione più “aperta” e ben inserita nel progetto “Oriente”, che invita al dialogo con le parole che furono usate all’inaugurazione del canale di Suez: “Le due estremità del globo si avvicinano e con loro l’umanità; che questa via serva ad avvicinare gli uomini gli uni agli altri”.
Bravissimi nei propri ruoli il Re (Cristian Saitta). Amneris (Anna Maria Chiuri) . Aida ( Liana Aleksanyan) . Ramfis ( Giacomo Prestia ) e Amonasro (Stefano Meo ) Mentre Radames (Stefano La Colla) pur con una buon fraseggio, ci è apparso incerto in alcuni passaggi. Buona la direzione d’orchestra (Riccardo Frizza ) ed il coro,alle prese con nuove tecnologie…
Prossime rappresentazioni: 5, 11, 14 Agosto alle ore 21,00


di Piergiorgio Giusti piergiorgio.giusti@gmail.com






Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2017 alle 13:32 sul giornale del 01 agosto 2017 - 794 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, aida, opera lirica, sferisterio di macerata, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLLT





logoEV
logoEV