CNA Fermo: “Artigiani a scuola / la scuola nelle imprese: come si formano gli artigiani di domani”

4' di lettura 28/06/2017 - Si tratta dell’assemblea in cui si eleggerà il presidente territoriale fermano per il prossimo quadriennio

“Artigiani a scuola / la scuola nelle imprese: come si formano gli artigiani di domani” è il titolo dell’assemblea elettiva territoriale di CNA Fermo, che si terrà sabato 1° luglio 2017, alle ore 9, nell’aula magna dell’IPSIA “O. Ricci” di Fermo.
Si tratta dell’assemblea in cui si eleggerà il presidente territoriale fermano per il prossimo quadriennio, a conclusione della stagione assembleare sul territorio che si è tenuta da marzo a maggio scorsi e nella quale sono stati eletti 14 portavoce di mestiere, 3 presidenti di direttivi zonali (Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio e zona montana), 3 presidenti di raggruppamenti di interesse (CNA Impresa Donna, Pensionati, Commercio e Turismo).
All’evento, organizzato in collaborazione con Fidimpresa Marche e Form.Art Marche con il sostegno di UBI Banca Popolare di Ancona, Unipol, Mapei e La Fenice, parteciperà il Presidente CNA Nazionale Daniele Vaccarino.
Tema dell’assemblea, nella sua parte pubblica, sarà l’alternanza scuola – lavoro e il prezioso rapporto tra il mondo scolastico e quello dell’imprenditoria.
L’evento è stato presentato questa mattina nella sede provinciale di via Salvo D’Acquisto, dal Direttore Generale Alessandro Migliore e dal Presidente Paolo Silenzi, insieme al professor Massimo Del Gatto, delegato della dirigente scolastica dell’IPSIA Stefania Scatasta.
“L’assemblea di sabato chiude una stagione importante per l’associazione – ha dichiarato Migliore – esempio di democrazia e partecipazione, portata avanti con i colleghi della CNA di Macerata con cui abbiamo condiviso molte delle assemblee di mestiere svolte sul territorio. Siamo giunti così ad un’assemblea composta da 60 artigiani, che il 1° luglio si esprimeranno sulla riconferma del candidato unico Paolo Silenzi, che si presenta con 74 firme a suo sostegno”.
“Tanto è stato fatto in questo mandato – ha detto Silenzi – e tanto ancora c’è da fare, perché le criticità del territorio non sono le stesse che abbiamo affrontato 4 anni fa. Agli artigiani eletti portavoce dei mestieri chiediamo responsabilità e senso di appartenenza: solo tramite una rappresentanza autorevole l’associazione può essere un reale centro di opportunità per le imprese. Le analisi della situazione economica del territorio ci dicono che nel 2016 abbiamo perso 544 imprese e 187 solo nei primi tre mesi del 2017: a fronte di questo, CNA Fermo conta un +104 associati nel 2016 ed è l’unica CNA a crescere nelle Marche. Significa che le aziende credono e si affidano alla CNA, che è in grado di sostenerle e accompagnarle nelle sfide di questi anni”.
Dai dati elaborati dall’INPS nazionale relativi all’abbinamento dei tesserati CNA nell’anno 2016, emerge che la CNA Territoriale di Fermo conta 1637 abbinati, di cui 1.389 iscritti all’Albo Artigiani e 248 commercianti. A questi si aggiungono 67 associati diretti, 109 professionisti, 774 pensionati e 386 cittadini, per un totale complessivo tra imprese e persone di 2973 associati.
“Al momento – spiega il Direttore - Fermo è la 46esima CNA su 107 per numero di associati in Italia, unica territoriale CNA delle Marche a registrare un segno positivo in termini di crescita degli associati e quinta CNA in Italia tra le sette che crescono. Anche riguardo la capacità di attrarre le neo imprese, su 409 nuove imprese iscritte all’Albo Artigiani, CNA Fermo nel 2016 ne ha associate 101, contro le 18 del 2014 (3,57%)”.
Tra le tematiche più care alla CNA c’è l’alternanza scuola-lavoro, che sarà al centro del programma di sabato mattina, in cui sono previsti gli interventi di Stefania Scatasta, dirigente scolastico IPSIA “O.Ricci” di Fermo e Fabrizio Cesetti, Assessore Regione Marche. Ci sarà anche una parte dedicata alle “Best Practices” con l’intervento dell’imprenditore Attilio Sorbatti, titolare del Cappellificio “Sorbatti” di Montappone e di alcuni studenti coinvolti nei progetti di alternanza scuola – lavoro.
“Siamo onorati di ospitare un appuntamento così importante per la CNA – ha dichiarato Massimo Del Gatto – con cui da sempre c’è sintonia di intenti e un rapporto quasi di fratellanza. Nel nostro istituto sono quasi 500 su 740 gli studenti impegnati con l’alternanza scuola – lavoro, progetto fondamentale per formare gli artigiani di domani”.
Le conclusioni saranno affidate al Presidente Nazionale Vaccarino.
Infine, il buffet sarà curato dalle aziende del circuito Vetrine Sibilline di CNA Fermo, progetto nato per sensibilizzare la conoscenza e l’acquisto dei prodotti dei territori fermano, maceratese e ascolano colpiti dai recenti sismi, per il rilancio economico e turistico.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2017 alle 01:03 sul giornale del 28 giugno 2017 - 514 letture

In questo articolo si parla di attualità, Cna Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKI4





logoEV
logoEV