"Freedafood  - proiezioni non geneticamente modificate"

1' di lettura 20/06/2017 - Un ciclo di film senza coloranti ne conservanti, una programmazione interessante e genuina.

Da Mercoledì 21 Giugno parte la rassegna "Freedafood - proiezioni non geneticamente modificate" al Teatro Nuovo di Capodarco organizzata da Valentina, Annamaria e Giacomo, tre giovani ragazzi fermani.
Il primo film sarà il documentario "Alla ricerca di un senso", interamente autoprodotto e ideato da Marc de la Menardier e Nathanael Coste.Questo film documenta il sogno di poter vivere fuori dagli schemi, con una nuova economia rispettosa dei cicli della natura e delle sue regole, senza per questo dover essere degli alieni isolati dal resto del mondo.
Sarà un viaggio al di là delle nostre convinzioni.
La rassegna proseguirà giovedì 29 Giugno con "Food revolution" di Thomas Torelli, tutto ciò che mangi ha una conseguenza e Giovedì 6 Luglio con "Genuino clandestino" di Nicola Angrisano, movimento di resistenze contadine.
Un ciclo di film senza coloranti ne conservanti, una programmazione interessante e genuina.
Ingresso 5 euro con inizio 21.15.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2017 alle 18:22 sul giornale del 21 giugno 2017 - 468 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fermo, cinema metropolis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKwe





logoEV
logoEV