S.Elpidio a Mare:Trentenne allontanato dalla casa famigliare per maltrattamenti nei confronti dei propri genitori

1' di lettura 17/06/2017 - I Carabinieri hanno accertato che l’uomo, in modo abituale, con botte, minacce e vessazioni fisiche e morali

I Carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare, a conclusione di accurate indagini, le cui risultante sono state ben condivise dall’Autorita’ Giudiziaria di Fermo, hanno dato esecuzione a una misura cautelare dell’allontanamento dalla casa famigliare, emessa dalla citata Autorità Giudiziaria, nei confronti di M.C., trentenne, nullafacente, per continui maltrattamenti e lesioni nei confronti dei propri genitori.
I Carabinieri hanno accertato che l’uomo, in modo abituale, con botte, minacce e vessazioni fisiche e morali, costringeva i propri genitori anziani a vivere in una mansarda piccola e buia. Inoltre pretendeva da costoro cure e attenzioni di ogni genere, pretese varie che qual ora non esaudite scatenavano la sua furia che sfociava sugli anziani genitori.
L’uomo, nonostante non svolgesse alcuna attività lavorativa, pretendeva dai propri genitori il mantenimento economico e l’acquisto di abbigliamento griffato e ad ogni loro contestazione li aggrediva violentemente.
Il suo comportamento violento aveva anche allontanato il resto della famiglia che, per paura, non andava piu’ a trovare i genitori.
Tutto questo ben documentato dai carabinieri, che si sono avvalsi anche di testimonianze di vicini e conoscenti, ha determinato l’emissione della misura cautelare da parte dell’A.G..






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2017 alle 23:09 sul giornale del 19 giugno 2017 - 1026 letture

In questo articolo si parla di carabinieri, redazione, maltrattamenti, Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKq9