Fermo: seconda edizione della festa Nazionale dell’agricoltura sociale

4' di lettura 18/06/2017 - Si è svolta sabato 17 giugno a Montepacini di Fermo, la nuova edizione della festa coordinata da Don Franco Monterubbianesi di Ritorno alla terra.


Cos’è Montepacini?
Dalla metà degli anni 80 fino alla fine del secolo scorso, Montepacini, una proprietà del Comune di Fermo di 13 ettari di terreno, una casa colonica “storica” e un “nuovo” edificio ad un piano, fu sede di una comunità terapeutica di recupero per tossicodipendenti della rete della Comunità Incontri di Don Pierino Gelmini, che aveva la propria casa madre ad Amelia, e realizzava l’allevamento di maiali e produzione di grano e cereali. Dopo una parentesi, dal 2008, in cui Montepacini venne assegnata in comodato gratuito ad una associazione privata, il 12 marzo del 2012 il Comune di Fermo, rientrò in possesso della proprietà con l’intento di favorire un progetto finalizzato a promuovere l’agricoltura sociale per l’inclusione di minori e giovani adulti disabili. Tutto questo oggi è più attivo che mai e la festa ne è solo una piccola testimonianza.

Un programma ricco, ricchissimo che è iniziato al mattino verso le 11 quando le autorità politiche nazionali e locali, hanno salutato i presenti sotto gli alberi della fattoria sociale, nel bel mezzo dei campi fermani con vista sul bel panorama dei Sibillini.
Vi è poi stato il taglio del nastro della struttura della fattoria ricostruita dopo i danni del sisma, con il sostegno di Dokita Onlus e del Forum nazionale Agricoltura Sociale (Fnas).
Alle ore 12,00 si è svolta la tavola rotonda che ha visto coinvolti numerosi personaggi pubblici come il Viceministro del Mipaaf Andrea Olivero, il senatore Verducci, il sindaco di Fermo Calcinaro, Marco Marchetti della Ass. Fattoria sociale Montepacini, Marco Ferranti, Fabrizio Cesetti, Paolo Petrini e molti altri ancora.
Si è parlato di come nonostante le difficoltà il governo centrale e le istituzioni siano da sempre vicine a realtà inclusive e all’avanguardia, come Montepacini tutta fermana e marchigiana. Socialità a 360° gradi, che deve essere un monito per tanti altri territori per investire su sé stessi e sulle potenzialità che sono disponibili. Giovani e adulti disabili che cooperano per raggiungere degli obiettivi comuni e vivere in comunità, un passo che sta diventando fondamentale nella società odierna, piena di divisioni e autoreferenzialità.
Per tutto il giorno hanno funzionato stand gastronomici con prodotti biologici e provenienti dalle aziende del Fnas- Marche. Vi è poi stata la visita alla fattoria e alle sue rinnovate strutture, per proseguire con iniziative durante tutto il pomeriggio destinate a chiunque.
Laboratori di erbe spontanee con la casa delle Erbe di Amandola, sul formaggio con l’azienda Fontegranne di Scarafoni Eros, sulla decorticazione del miglio a cura dell’azienda agricola Pancrazio Tulli, o sulla terra con le associazioni Legambiente e Ainram come protagoniste.
Anche i bambini però, hanno potuto godere di aria pulita e divertimento grazie a Marco Moschini e alle sue filastrocche sulla diversità, unito alla piantumazione dell’albero della Rinascita.
E ancora lo show cooking degli istituti alberghieri di Amatrice, Loreto e Porto sant’Elpidio, o l’agri-aperitivo delle aziende del forum nazionale sociale.
Spazio infine anche per lo sport col triangolare di calcio che ha visto scendere in campo, la Soccer Dream Montepacini, la Nazionale italiana contadini e la rappresentativa degli amministratori (regionali, provinciali e comunali).
Non poteva mancare il teatro, con lo spettacolo serale dal titolo “Studio Agri-culturale- in teatro con i piedi per terra”, composto dalla chitarra di Enzo Monteverde, dalla voce di Andrea Pierdicca e la regia di Antonio Tancredi.
Una manifestazione colorata, viva ed intesa, che ha visto la rinascita di un luogo fantastico che v’invitiamo a visitare, essendo poi vicino vicino. Il tempo di alzare lo sguardo sopra Molini di Fermo e vedere una collina verde che si affaccia e sorride.
Per info
www.montepacini.it


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2017 alle 19:56 sul giornale del 19 giugno 2017 - 1127 letture

In questo articolo si parla di attualità, sociale, agricoltura, fermo, terra, articolo, montepacini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKrN





logoEV
logoEV