Studenti-giurati del Liceo Annibal Caro al Premio Strega Giovani

1' di lettura 16/06/2017 - Anche quest’anno il Liceo “Annibal Caro” è stato inserito nella giuria del prestigioso “Premio Strega Giovani”, la cui cerimonia conclusiva si è svolta nella Sala della Lupa di Montecitorio (Roma), alla presenza della Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini.

I ragazzi, i cui voti hanno contribuito a decretare il vincitore di questa edizione (Paolo Cognetti con il romanzo Le otto montagne, edito da Einaudi) si sono impegnati a leggere i 12 romanzi finalisti e ad inviare il proprio giudizio, opportunamente motivato.
Ad applaudire il trionfatore della serata, accompagnata dalla docente referente Marina D’Aprile, l’alunna rappresentante del liceo fermano Ludovica Cancellieri, che ha precedentemente votato con altri undici compagni (Sonia Angelini, Sara Bugiardini, Benedetta Cataldi, Agnese Colarizi, Isabel Concetti, Letizia Decembrini, Elisabetta Petruzzi, Francesco Salvatelli, Sofia Santarelli), facendo sì che la propria scuola potesse contribuire alla scelta del vincitore.
La Presidente della Camera Laura Boldrini ha accolto editor, scrittori e lettori rinnovando nella memoria degli astanti il ricordo del Presidente della Fondazione Bellonci Tullio De Mauro, deceduto pochi mesi fa.
Il premio - ha continuato la Presidente - è un’occasione per diffondere la letteratura italiana nel mondo e per farne comprendere l’importanza, dal momento che, citando le parole di Umberto Eco: “Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l'infinito... perché la lettura è un'immortalità all'indietro.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2017 alle 19:01 sul giornale del 17 giugno 2017 - 560 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aKpN





logoEV
logoEV