# Fuori Servizio: lunedì 19 giugno è stato proclamato lo sciopero regionale dei lavoratori della ristorazione collettiva,pulizie,multiservizi e agenzie di viaggio

1' di lettura 17/06/2017 - Uno sciopero scaglionato dal momento che ogni regione ha scelto una data in cui effettuare l’astensione dal lavoro

Prosegue, dunque, anche nelle Marche la mobilitazione nazionale per rivendicare i rinnovi dei contratti nazionali per migliaia di lavoratori: uno sciopero scaglionato dal momento che ogni regione ha scelto una data in cui effettuare l’astensione dal lavoro. In occasione della manifestazione del 31 marzo scorso, Filcams, Fisascat e Uiltucs avevano preannunciato che la mobilitazione sarebbe continuata per rivendicare trattamenti economici e normativi dignitosi.
I sindacati vogliono riaffermare il valore collettivo e strategico del lavoro svolto da tante lavoratrici e lavoratori nelle scuole, negli ospedali ma anche nei servizi collegati alla ristorazione collettiva come ai servizi di ristorazione nelle autostrade. Dopo 4 anni non è più accettabile l’idea che le condizioni materiali delle persone siano soggette ai ricatti delle imprese e alla logica della riduzione dei costi come unico elemento di competitività delle imprese.
Queste ultime chiedono d’intervenire su temi come malattia, le regole sul cambio di appalto, il trattamento economico e la normativa sui nuovi assunti.
A sostegno delle mobilitazione indetta dalle tre sigle sindacali, i lavoratori si asterranno dalla prestazione lavorativa il 19 giugno per l’intero turno di lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2017 alle 00:41 sul giornale del 17 giugno 2017 - 521 letture

In questo articolo si parla di attualità, cgil, cisl, fisascat, filcams

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKqb





logoEV
logoEV