Amandola: un grazie a canestro

1' di lettura 15/06/2017 - Tante città, associazioni, enti, persone singole, si sono unite agli aiuti post-dramma che ha scosso i Sibillini mesi fa. Tra questi anche chi lo ha fatto utilizzando uno sport, in questo caso il basket.

Che siano uno, due o tre i punti in palio, stavolta non è quello l’obiettivo da perseguire, bensì quello di stare insieme uniti.
Si terrà infatti sabato 24 giugno una gara amichevole tra una rappresentativa di giocatori amandolesi e l’Asd Rossoblu Junior Montecatini Terme, alle ore 17,00 nel campo di Piazza alta, proprio nel cuore del centro storico cittadino. In caso di maltempo l’evento si terrà nella struttura geodetica adiacente il campo sportivo comunale.
L’iniziativa è nata dalla volontà dell’amministrazione di ringraziare i ragazzi toscani e la società cestista, per quanto fatto pervenire in questi mesi alla comunità, tramite eventi benefici organizzati con l’unico scopo di essere d’aiuto. Ovviamente interessate le società della palla arancione di Amandola, ovvero lo SpritzTeam Csi e le 5 Fonti Basket. Una bella festa che unirà finalmente due città in un unico abbraccio, legate da un filo conduttore che parte dallo sport e che arriva dappertutto.
Invitata a partecipare ovviamente tutta la cittadinanza, oltre agli amanti della pallacanestro.


di Marco Squarcia
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 15-06-2017 alle 18:10 sul giornale del 16 giugno 2017 - 1331 letture

In questo articolo si parla di basket, attualità, solidarietà, amandola, sisma, montecatini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKnz





logoEV