Fermana Calcio: Il saluto di Pierluigi Paolini ex responsabile del Settore Giovanile gialloblù.

2' di lettura 14/06/2017 - Parole sincere di ringraziamento vengono spese da Paolini anche per la città di Fermo e i suoi tifosi: ”Siamo stati accolti molto bene"

Dopo quattro anni termina l’esperienza di Pierluigi Paolini a capo del Settore Giovanile gialloblù. Improrogabili impegni lavorativi e familiari rendono difficile al coordinatore della “cantera” canarina conciliare le maggiori responsabilità e gli oneri comportati dal salto di categoria e dall’approdo nel professionismo.
“E’ stata una bellissima avventura. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno condiviso con me questo straordinario percorso di crescita e formazione. In primis il Patron Vecchiola, e via a seguire tutta la Società, guidata dai vari Presidenti e Soci che si sono susseguiti, diretta e ben gestita da Fabio Massimo Conti, per poi proseguire con tutto lo staff, i dirigenti, i collaboratori, gli allenatori (una menzione speciale a Fabio Scoponi, con noi sin dall’inizio), gli autisti e tutti coloro che ci hanno dato una mano a perseguire il bene dei nostri ragazzi. A loro soprattutto va fatto un grande applauso”.
All’arrivo dell’attuale dirigenza il Settore Giovanile canarino era in pratica da ricostruire totalmente, dopo anni di turbolenze e instabilità societarie. Una missione ampiamente raggiunta, con risultati importanti non solo in termini sportivi, ma soprattutto in termini di fiducia e serietà del progetto. Molto buono ed in sviluppo costante il lavoro globale proposto.
Parole sincere di ringraziamento vengono spese da Paolini anche per la città di Fermo e i suoi tifosi:”Siamo stati accolti molto bene. E’ passato il messaggio di voler creare un Settore Giovanile espressione di un intero territorio e siamo stati ripagati con la stima e l’affetto di tante famiglie che hanno creduto in noi e che ci hanno scelto, permettendoci di ampliare il movimento. Sono molto soddisfatto di dove siamo arrivati ad oggi, visto soprattutto da dove siamo partiti. Ci sono ottimi margini di miglioramento e crescita ed auguro le migliori fortune a chi verrà”.
Cosa c’è nel suo futuro?
“Prima di tutto rivolgo un sincero in bocca al lupo alla Società e a tutti i suoi componenti per l’entusiasmante sfida che il Professionismo rappresenterà nei prossimi mesi. A livello personale, resterò sempre tifoso di questi colori: in cantiere c’è un piccolo progetto ad essi legato”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2017 alle 23:23 sul giornale del 15 giugno 2017 - 784 letture

In questo articolo si parla di sport, fermana calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aKlT





logoEV
logoEV